menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scherma, Alessia Pizzini conferma il suo valore in Coppa del Mondo Under 20

Il turno dei gironi vede 5 vittorie per Alessia: solo la testa di serie numero uno della competizione, la russa Zharkova poi vincitrice della tappa, riesce a strapparle un assalto

Bratislava, tappa di Coppa del Mondo U20 di spada femminile: in pedana 195 atlete, fra le quali la rappresentante del Circolo Ravennate della Spada Alessia Pizzini. Il turno dei gironi vede 5 vittorie per Alessia: solo la testa di serie numero uno della competizione, la russa Zharkova poi vincitrice della tappa, riesce a strapparle un assalto.

Inizia la scalata del tabellone delle dirette, le sue avversarie cedono sotto le sue stoccate fino ad arrivare nel tabellone degli ottavi, superando l’Ungherese Muhari, campionessa del Mondo Cadette nel 2018; l’ingresso ai quarti di finale le viene precluso dall’ungherese Dekany, complice anche un infortunio rimediato nell’assalto precedente. Ottima la prestazione complessiva, come sottolineano i Maestri di sala, Stefano Bellomi, che la accompagnava, e Pavlo Putyatin, che la seguiva dall’Italia, essendo a sua volta impegnato con la seconda prova interregionale Gpg di scena a Pordenone.

Dodici gli atleti U14 in pedana per la prova di Pordenone. Nella categoria Giovanissime Elena Antonucci, al primo posto della classifica provvisoria, ferma la sua corsa ai piedi del podio, Mariagrazia Casadio, anche lei protagonista di un ottimo turno di gironi, si arresta alle porte dei quarti di finale. Le gemelle Casamenti, Anna e Alice, insieme a Serena Merola affrontano la compagine unificata delle annate 2006-2005, cosi come, in campo maschile, Alessandro Emiliani, Marco Merola e Tommaso Mazzotti. Alessandro Brigliadori, categoria Maschietti, primo anno agonistico, continua il suo percorso in miglioramento, sia di risultati che di carattere. In pedana, per la categoria Giovanissimi, ottimo ingresso ai quarti di finale di Alessio Bazzocchi, seguito dai compagni di sala Mattia G. costa e Lorenzo Santoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento