Scherma, due lughesi in Nazionale per i Campionati mondiali

"Un evento storico e un grandissimo onore per la nostra società", dichiara la dirigenza della Società Schermistica Lughese

Mercoledì al Salone d'Onore del Coni a Roma si è svolta la presentazione ufficiale dei Campionati Mondiali under 17 e under 20 di scherma, in programma a Verona dall'1 al 9 aprile. Nella Nazionale italiana che parteciperà alla competizione saranno presenti ben due lughesi: il giovane atleta Simone Greco sarà uno dei tre componenti della rappresentativa azzurra nella spada maschile under 17, mentre il maestro Guido Marzari sarà uno dei responsabili tecnici della spada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un evento storico e un grandissimo onore per la nostra società - dichiara la dirigenza della Società Schermistica Lughese - la presenza di un atleta e di un tecnico lughesi ai campionati mondiali giovanili dimostra come anche in una realtà di non grandi dimensioni come la nostra sia possibile praticare attività sportiva ai massimi livelli. Questo eccezionale risultato è un ulteriore stimolo a proseguire nel nostro impegno per la diffusione e la crescita della scherma nella nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento