Scherma, premiati a Roma i migliori studenti-atleti: c'è anche Sara Billi

L'atleta lughese è stata infatti insignita oggi a Roma di un prestigioso riconoscimento - che comporta l'assegnazione di una borsa di studio - nell'ambito del programma "Incentivazione allo Studio 2018" promosso da Federazione Italiana Scherma e Istituto per il Credito Sportivo

Spesso ci si chiede se sia possibile praticare sport a livello nazionale (e internazionale) e contemporaneamente eccellere nello studio. L'esempio della schermitrice Sara Billi dimostra che è certamente possibile. L'atleta lughese è stata infatti insignita oggi a Roma di un prestigioso riconoscimento - che comporta l'assegnazione di una borsa di studio - nell'ambito del programma "Incentivazione allo Studio 2018" promosso da Federazione Italiana Scherma e Istituto per il Credito Sportivo. Il programma premia e sostiene gli schermidori che si distinguono sia nell'ambito della carriera sportiva che in quella scolastica o accademica. Sara Billi è iscritta - con profitto - al corso di laurea in scienze motorie all'Università di Bologna e ha ottenuto negli anni ottimi risultati agonistici non solo a livello nazionale, rappresentando i colori della Società Schermistica Lughese, ma anche internazionale: è stata infatti più volte ammessa a partecipare a competizioni europee e di coppa del mondo, nelle quali ha sempre ben figurato. Decisamente un modello per tutti i ragazzi che praticano sport. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Il titolare del negozio di via Corrado Ricci 'bloccato' in Cina: "Non usciamo di casa da un mese"

Torna su
RavennaToday è in caricamento