Scherma, prima prova del Trofeo Kinder + Sport: tre ravennati in finale

L’organizzazione nel suo complesso è stata messa a dura prova dai 1130 atleti in gara e dagi olttre 2000 accompagnatori al seguito, ma tutto ha funzionato a dovere nella macchina organizza

Prima Prova Nazionale Trofeo Kinder +  Sport categoria under 14. La scherma Ravennate ha piazzato domenica scorsa nella rosa dei primi 8 finalisti ben tre atleti, nell’ordine Sophia Eloisa Stella 5° della categoria Giovanissime,  Simone Greco 5° della categoria Allievi e Tommaso Saccomandi 8° nella categoria Ragazzi. Risultati di rilievo anche per Filippo Dirani giunto 16° nella categoria Allievi, Martina Bombardi, 13° nella categoria Ragazze ed il debuttante Matteo Ceccoli giunto 23° nella categoria maschietti alla sua prima competizione agonistica.

Ottima prestazione di Greco, atleta di lunga continuità ai vertici della classifica agonistica Italiana, che pur trovandosi alle prese con una categoria difficile nel panorama dell’agonismo Italiano, non ha smesso di confermarsi come una delle promesse della spada nazionale. Giunto terzo dopo i gironi di qualificazione ha subito l’assalto contro il Romano Di Veroli risultato poi il vincitore della gara, in un assalto difficile da interpretare e caratterizzato da lunghe fasi di studio che vedeva i due contendenti bloccati su un parziale di 2-1 ad appena pochi secondi dalla fine del match.

Buona, ma al di sotto delle migliori aspettative, la performance di Stella, che ha dominato le pedane nella scorsa stagione e si trova adesso ad affrontare un parterre di avversarie maturate dal punto di vista tecnico e che richiedono alla nostra campionessa un repertorio di colpi più ampio e variegato di quello che Sophia è oggi in grado di esibire. Sarà compito del Maestro Putyatin fornire alla nostra atleta le giuste armi per riconquistare a breve la posizione di vertice che siamo certi sia in grado di raggiungere.

Bella e di grandi soddisfazioni la gara di Tommaso Saccomandi che giunge ai piedi del podio mettendo in risalto una capacità coordinativa ed un movimento di gambe superiori alla media dei suoi avversari. Adesso che le basi ci sono, sarà possibile per i tecnici della sala lavorare sulla forza per fare diventare Tommaso un atleta di interesse nazionale. B

uona la prova anche degli altri atleti Ravennati, nell’ordine Matteo Magrini, Matteo Silvestri e Jacopo Giandoso nella categoria Maschietti, Stefano Cedrini e Tommaso Ravaioli nella categoria Giovanissimi, Elia Ercolani nella categoria Allievi, Lucia Casadio nella categoria Giovanissime, Camilla Perrotta categoria Ragazze e per finire Alessia Pizzini, Jacqueline Oien e Rebecca Baruzzi nella categoria Allieve.

L’organizzazione nel suo complesso è stata messa a dura prova dai 1130 atleti in gara e dagi olttre 2000 accompagnatori al seguito,  ma tutto ha funzionato a dovere nella macchina organizzativa capitanata dal presidente del Circolo Adriano Porisini che non ha mancato di presenziare assiduamente le 48 ore dell’evento sportivo più importante della nostra Città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Fissata la riapertura del Mercato Coperto: ristoranti, bar e anche un supermercato

Torna su
RavennaToday è in caricamento