rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Sport Alfonsine

Serie D, l'Alfonsine cade con onore contro la Corregese

I giocatori capiscono ben presto con chi hanno a che fare, e il loro gioco diventa più aggressivo. Pagano molto in termini di resistenza, ma la loro prestazione è all’altezza.

Onore all’Alfonsine di Candeloro, che riesce più volte a domare la ben più blasonata e facoltosa società reggiana, benchè privo di giocatori come Salomone, Bertoni e Ricci Maccarini. Il tecnico riesce a mettere in difficoltà la formazione avversaria con un’ottima strategia di difesa e attacco, e anche se i rigori dovevano essere due e non uno soltanto, i biancazzurri escono comunque vincitori, per così dire, nonostante il punteggio la pensi diversamente. I giocatori capiscono ben presto con chi hanno a che fare, e il loro gioco diventa più aggressivo. Pagano molto in termini di resistenza, ma la loro prestazione è all’altezza.

La cronaca. Buona affluenza di pubblico per la prima in Serie D della formazione biancazzurra. Assenti Ricci Maccarini, Salomone e Monaco per infortunio, Bertoni squalificato, Lombardi non al meglio ma in panchina. Primo turno di Coppa Italia contro la Correggese, vincitrice dei playoff la scorsa stagione, ma non salita in Lega Pro per un soffio. Al 3’ minuto subito Correggese, con Pittarello che conclude da fuori, ma Calderoni respinge. Si gioca molto a centrocampo, con gli ospiti che cercano di schiacciare i biancazzurri, i quali provano a farsi avanti senza molto successo. Al 14’ la rete della Correggese: tiro di Pittarello, Calderoni si allunga e riesce a respingere sul secondo palo, ma Bovi è in agguato e appoggia in rete. L’Alfonsine subisce il gioco degli avversari, ma non demorde. E si arriva così al termine del primo tempo col risultato di uno a zero per gli ospiti.

Seconda frazione. L’Alfonsine riparte con una rinnovata forza. Al 50’ Corbelli stende in area Tosi, che si guadagna il rigore. Va lui sul dischetto, e spiazza Francabandiera: pareggio biancazzurro che fa partire il coro dei tifosi di casa. Al 61’ ancora brividi biancazzurri, con Bovi che tenta la replica, ma Calderoni compie un ottimo intervento e manda fuori. Correggese che mette sotto assedio la metà campo biancazzurra, che in qualche modo riesce a difendersi con successo. All’80 però torna in vantaggio la formazione ospite: Ghirardi entra in area, posizione laterale, passa sull’altro palo a Serrotti, che da pochi metri mette dentro. L’Alfonsine approfitta del gioco fermo per cambiare Molossi, dolorante da qualche tempo. Candeloro deve cambiare assetto tattico ancora una volta. All’83’ Rinaldi cerca la terza rete sul palo più lontano dall’interno dell’area, ma la palla è deviata fuori di poco. Riprende ritmo la formazione di Candeloro, Tosi cerca di motivare i suoi negli ultimi minuti, ma complice anche un rigore non dato, il pareggio non arriva.

ALFONSINE – CORREGGESE  1-2
ALFONSINE: Calderoni, Bajrami, De Luca, Molossi (80’ Magri), Chmangui, Bamonte, Casalone, Magliozzi, Tazzari (60’ Manuzzi), Innocenti (85’ Rosetti), Tosi. A disp. Magnani, Verlicchi, Manuzzi, Lombardi, Fantinelli, Battiloro. All. Candeloro
CORREGGESE: Francabandiera, Ghizzardi, Corbelli (73’ Rota), Landi, Bertozzini, Berni, Davoli, Serrotti, Bovi, Rinaldi, Pittarello (58’ Ghirardi). A disp. Ceci, Ristori, Zuccolini, Barilli, Barbieri, Garlappi, Pasi. All. Bagatti.
RETI: 14’ Bovi (C), 51’ rig. Tosi (A), 80’ Serrotti (C)

ARBITRO: Cinque di Pistoia
ASSISTENTI: Maldini e Abagnale di Parma

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, l'Alfonsine cade con onore contro la Corregese

RavennaToday è in caricamento