rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Sport Faenza

Si presenta la Pallavolo Faenza: il settore giovanile al centro del progetto per una Serie C sempre più competitiva

Nella stagione conclusa Pallavolo Faenza ha raccolto i risultati degli sforzi profusi e delle attenzioni rivolte al settore giovanile, che hanno guidato le scelte societarie degli ultimi 5 anni

Pallavolo Faenza si presenta ai nastri di partenza della Stagione Sportiva 2016/2017 con importanti novità, una tra tutte il tecnico forlivese Andrea Bazzocchi alla guida di una rinnovata Serie C e l’inserimento nello staff degli allenatori del settore giovanile di Angelo Manca, ex giocatore di Serie A e tecnico di grande esperienza. Nella stagione conclusa Pallavolo Faenza ha raccolto i risultati degli sforzi profusi e delle attenzioni rivolte al settore giovanile, che hanno guidato le scelte societarie degli ultimi 5 anni. Infatti, la prima squadra (formata  inprevalenza da atlete under 20) ha debuttato da protagonista nel campionato regionale di Serie C, attestandosi a metà classifica ed impensierendo in più occasioni le big del girone, mentre la giovanissima 1° Divisione, guidata da Giorgio Raggi ed impegnata anche sul fronte del campionato Under 18 Eccellenza (ricordiamo che solo dieci società in Emilia Romagna hanno partecipato alla massima Eccellenza regionale), ha sfiorato la promozione in Serie D dopo due turni di play off e una regular season da 30 partite.

"La qualità ed il virtuosismo del lavoro svolto quotidianamente dalla Società – afferma il presidente Giovanni Mingazzini - non si limita ai soli obiettivi agonistici raggiunti, ma spazia dalle collaborazioni con gli IstitutiScolastici cittadini, all’organizzazione di manifestazioni rivolte ai più piccoli (il concentramento di minivolley di Piazza del Popolo quest’anno ha superato i 320 partecipanti), alla comunicazione e promozione dei valori dello sport, tutti elementi che hanno permesso, per il secondo biennio consecutivo, il rilascio da parte della Federazione Nazionale Pallavolo del Certificato di Qualità per l’attività giovanile svolta ed il riconoscimento di Scuola Federale di Pallavolo, ad ulteriore conferma che sappiamo fare bene anche tra le innumerevoli difficoltà che lo sport vive oggi giorno".

"Non solo risultati agonistici - prosegue il Presidente Mingazzini - ma grande attenzione alla crescita dell’atleta anche dal punto di vista fisico, relazionale e sociale. Inoltre abbiamo espresso grande impegno e sostegno alle attività di volontariato a favore di ragazzi e categorie più deboli formalizzando un accordo con COSMOHELP che cura ed ospita bambini da vari paesi per cure ed interventi particolari. Vogliamo contribuire a fare conoscere l’attività e il valore di questa associazione veicolando il loro marchio in tutte le famiglie delle nostre atlete edurante le varie manifestazioni e partite di campionato".

"Con il D.S. Daniele Ferrari ed il D.T. Giorgio Raggi - continua Mingazzini - abbiamo disegnato la prosecuzione del percorso che ci ha portato fino a questo punto, nell’ottica di una maggiore attenzione ai dettagli ed ai particolari, alla fidelizzazione ed al consolidamento di un movimento di persone che ci hanno dimostrato sostegno nella stagione passata e che amano ed apprezzano la pallavolo. La Serie C, affidata ad un tecnico di grande esperienza quale Andrea Bazzocchi, è stata parzialmente rimaneggiata con l’inserimento del libero Valentina Macchi e del palleggiatore Martina Maines, entrambe classe 95 provenienti dal campionato di B2, cosa che non ha snaturato la vocazione “Under” dell’organico, che tra l’altro comprende la giovane centrale Emma Guardigli classe 2000". Al via della stagione che sta per iniziare oltre 300 atlete, dai 7 ai 20 anni, formeranno i 2 Centri di Avviamento alla pallavolo e le 17 squadre che parteciperanno ai diversi campionati giovanili. La Serie C giocherà il sabato al Palabubani alle ore 17.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presenta la Pallavolo Faenza: il settore giovanile al centro del progetto per una Serie C sempre più competitiva

RavennaToday è in caricamento