"A spasso con Dante", la Valli e Pinete nel circuito dedicato al Sommo Poeta

L'evento coinvolgerà le quattro città che hanno maggiormente condiviso la vita del Sommo Poeta: Firenze, Forlì, Ravenna e Verona

E' stata presentata a Verona, città in cui quest’anno si svolgerà la 600° edizione del Palio del Drappo Verde, la corsa più antica di cui si abbia notizia, citata da Dante Alighieri nel V Canto dell’Inferno, la terza edizione di “A spasso con Dante”, il circuito di corse che mette in rete le città del Sommo Poeta, promosso da Trail Romagna e Atletica Mameli. L’evento coinvolgerà le quattro città che hanno maggiormente condiviso la vita del Sommo Poeta: Firenze, Forlì, Ravenna e Verona. A fare gli onori di casa è stato l’assessore allo Sport Alberto Bozza che ha ringraziato gli organizzatori di questo prestigioso circuito che riesce ad unire sport, grande cultura, storia, turismo e solidarietà.

In rappresentanza del sindaco e dell’assessore allo sport del Comune di Ravenna è intervenuto il consigliere del Partito Repubblicano Chiara Francesconi, presidente della Commissione istruzione, università, sport e grandi eventi. Francesconi ha sottolineato l’impegno e l’attenzione che Ravenna sta dedicando ai progetti che coniugano cultura e turismo dedicati al Sommo poeta che nella città ha vissuto ed è morto. “Preparandoci fin da ora al 2021, VII centenario della morte di Dante, poniamo chiaramente grande attenzione a ciò che di virtuoso già esiste sul nostro territorio - ha evidenizato -. La manifestazione sportiva del circuito “Valli e Pinete”, che da 43 anni si svolge a Ravenna e che nel 2017 è prevista il 12 marzo, senza alcun dubbio ne è uno degli esempi fra i più significativi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le differenti corse previste che toccano ambienti unici richiamati e vissuti dal Poeta, le passeggiate nel centro della città su percorsi danteschi che attraversano alcuni dei nostri monumenti Unesco hanno, infatti, già dimostrato nelle scorse edizioni di sapere coniugare una delle “domande turistiche” più in crescita ed emergenti di questo ultimo periodo, quella del turismo che coniuga lo sport e il movimento all’ambiente, al patrimonio del territorio e non di meno alle buone pratiche, dal momento che ogni manifestazione del circuito dedica parte del ricavato ad un progetto di solidarietà o di prevenzione sulla salute - ja aggiunto -. L’importanza turistica di tali eventi”, ha ribadito infine Chiara Francesconi “non risiede tanto nella ricerca di grandi flussi e numeri quanto piuttosto di partecipanti da fidelizzare che diventino a loro volta promotori delle bellezze ambientali e delle specificità culturali delle città in cui il Sommo Poeta visse, e nel caso di Ravenna, morì”.              

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Si "innamora" di una ragazza e chiede aiuto ai social per ritrovarla: storia a lieto fine

  • Perde il controllo dell'auto e finisce nel fosso: grave un anziano

  • Fa la spesa e vince una casa: l'infermiera sceglie di abitare in una torre "da favola"

  • Un 23enne ravennate tra i 30 finalisti di 'Mister Italia 2020'

  • Superenalotto, sfiorato il colpaccio: un solo numero lo priva di 20 milioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento