menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport e integrazione, spettacolo ed emozioni per gli atleti del Paraclimb

Per il sodalizio giallorosso grandissima soddisfazione per il primo posto, nella categoria Dir, di Elia Bazzocchi, campione di coraggio, grinta e passione

Un nuovo appuntamento sportivo di grande spessore si è consumato sabato presso la torre di arrampicata sportiva dell’Istrice Ravenna in Via del Marchesato. La società giallorossa ha infatti ospitato la tappa unica del campionato regionale assoluto di specialità “lead” che ha visto partecipazioni anche dalle regioni limitrofe Veneto e Trentino Alto Adige.

Nella categoria maschile hanno raggiunto la finale Amilcar Luciani e Andrea Lidonnici i quali, dopo un accesissimo ed emozionante spareggio, hanno terminato la gara rispettivamente al quarto e quinto posto in classifica. Leggermente più staccato il compagno di squadra Filippo Maresi che ha chiuso la gara al decimo posto, risultato comunque molto buono considerando che il giovane nazionale ravennate è invece specializzato nella disciplina “speed”. Nel femminile invece è riuscita ad entrare tra le finaliste Elisabetta Siboni, che ha poi concluso la gara con un buon sesto posto mentre Giulia Baldi ha occupato la nona posizione nella classifica finale.

Ma la parte più bella ed emozionante della giornata si è consumata durante le gare del Paraclimb, disciplina sportiva che fa riferimento sempre alla Fasi (Federazione di Arrampicata Sportiva) e che vede atleti diversamente abili suddivisi in diverse categorie. Da questo punto di vista la location di Marina di Ravenna ha riscosso un grande successo e potrebbe candidarsi addirittura per l’organizzazione di competizioni analoghe a livello internazionale o mondiale posto che la spettacolarità delle gesta di questi atleti non ha nulla da invidiare a quelle dei colleghi normodotati, anzi. Per il sodalizio giallorosso grandissima soddisfazione per il primo posto, nella categoria Dir, di Elia Bazzocchi, campione di coraggio, grinta e passione: un'altra tessera pregiata nel mosaico di eccellenze sportive dell’Istrice Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento