menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Straordinario Daniele Cinciarini: l'OraSì Ravenna firma l'impresa a Scafati

Una vittoria che premia lo spirito e l’unità del gruppo e soprattutto la quotidianità del lavoro che questi ragazzi portano avanti da mesi, praticamente senza sosta

Una OraSì infinita si impone con personalità sul campo della Givova Scafati e torna a casa con un successo meritato e di grande prestigio. Al PalaMangano (dove finora aveva vinto solamente Napoli) finisce 88-91 per la squadra di coach Cancellieri, trascinata da una prestazione monumentale di Daniele Cinciarini autore della tripla della vittoria sulla sirena e di 40 punti totali, primo giocatore italiano nella storia del Basket Ravenna a raggiungere questa quota.

Una vittoria che premia lo spirito e l’unità del gruppo e soprattutto la quotidianità del lavoro che questi ragazzi portano avanti da mesi, praticamente senza sosta. In sala stampa ha parlato il general manager dell’OraSì, Julio Trovato: "Abbiamo vinto, meritatamente, una partita molto combattuta contro una squadra forte e ben allenata. Credo che una società seria come il Basket Ravenna che fa pallacanestro da 30 anni meriti rispetto sul campo, cosa che non è avvenuta stasera. Invito tutti gli addetti ai lavori a rivedere il nostro terzo quarto".

La partita

L’OraSì scende in campo con Rebec, Denegri, Oxilia, Simioni, Givens, Scafati schiera Palumbo, Jackson, Thomas, Sergio, Benvenuti. Buona partenza giallorossa, che chiude bene in difesa concedendo solo solo 5 punti nei primi cinque minuti e in attacco trova valide soluzioni sotto canestro con Rebec e Oxilia, per due volte a segno con un 2+1 (5-14). L’OraSì inserisce Venuto, Maspero e Cinciarini, registra il secondo fallo di Chiumenti, con Scafati che torna sotto e soprassa con Thomas (17-16). La gara si accende dall’arco (Maspero e Rebec da una parte, Rossato dall’altra) fino al canestro con fallo subito di Rebec sulla sirena, che manda in archivio un intensissimo primo quarto (22-25).

La tripla di Cinciarini apre il secondo parziale poi non si segna per 3 minuti prima che Musso e Jackson dalla distanza riportino sotto Scafati (28-30). Ravenna esce bene dal timeout chiesto da coach Cancellieri e con Cinciarini e Denegri torna a +6 e stavolta è Finelli a chiedere la sospensione a metà quarto (28-34). I ritmi si rialzano e Rebec distribuisce un gran numero di palloni che quando non diventano assist portano comunque a dei falli subiti. Nel finale di tempo Ravenna alza ancora di più il livello e un Venuto in gran spolvero mette due triple, la seconda sulla sirena che regala il massimo vantaggio ai giallorossi a metà gara (37-49). 

Rebec da tre mette il +15 Ravenna (37-52), il grande agonismo porta ad alcune difese spettacolari, con Thomas che prima stoppa Rebec poi viene stoppato da Simioni. La reazione di Scafati è rabbiosa e parte dalle due triple di Sergio, a Ravenna vengono fischiati due tecnici (Cinciarini e Rebec) e si trova con Venuto, Givens e Chiumenti gravati di 4 falli al 17′. Scafati completa la rimonta e passa in vantaggio con la tripla di Palumbo, ma ancora Cinciarini, sulla sirena, realizza da sotto subendo fallo e tiene avanti Ravenna all’ultimo mini intervallo (63-64).

I liberi di Musso riportano avanti i padroni di casa, due belle triple di Denegri ridanno fiato e vantaggio all’OraSì (68-70). Il punteggio resta bloccato per diversi minuti fino al nuovo canestro di Cinciarini (68-72). Poi arriva un discutibile fallo antisportivo fischiato a Rebec che comporta l’espulsione del play sloveno. I 4 successivi tiri liberi di Rossato riportano il match in parità ma è Cinciarini, due volte dall’arco, a spingere avanti Ravenna a 5′ dalla fine (72-78). I padroni di casa ricuciono dalla lunetta ma è ancora il n. 5 giallorosso che concretizza un gioco da tre punti  a due minuti e mezzo dal termine (79-83).

La partita è tiratissima, con un finale punto a punto. Palumbo da sotto e la schiacciata di Thomas valgono la nuova, soffertissima, parità (83-83).  Il 35esimo punto di Cinciarini vale il nuovo +3 Ravenna a 35 secondi dalla fine, timeout Finelli. Dalla lunetta Thomas per il -1, dall’altra parte Cinciarini riporta ad un possesso il vantaggio giallorosso (85-88) a 18 secondi dal termine. Thomas si inventa la tripla della nuova parità, poi gli ultimi secondi sono il preludio alla tripla della vittoria di Cinciarini che, marcato, fa 40. Finisce 88-91 tra la gioia incontenibile di tutto il gruppo giallorosso.

Il tabellino

Givova Scafati-OraSì Ravenna 88-91 (22-25, 39-47, 63-64)
Givova Scafati: Musso 5, Grimaldi ne, Dincic 2, Palumbo 13, Jackson 23, Thomas 27, Sabatino ne, Rossato 10, Sergio 7, Benvenuti 1, Cucci ne. All.: Finelli. Assistente: Di Martino,
OraSì Ravenna: Rebec 16, Cinciarini 40, Chiumenti 2, Guidi ne, Denegri 8, Vavoli, Venuto 6, Maspero 4, Oxilia 9, Simioni, Buscaroli ne, Givens 6. All.: Cancellieri. Assistenti: Savignani, Taccetti.
Arbitri: Caforio, Mottola, Salustri.

Foto Gianmarco Ferrara

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento