Super Acmar a Montegranaro, "se il buongiorno si vede dal mattino"

Tratti di ottima pallacanestro all’interno di una grande prova corale per l’Acmar Ravenna, che al debutto in campionato ha espugnato per 64-91 il campo della “Bombonera” di Montegranaro

Tratti di ottima pallacanestro all’interno di una grande prova corale per l’Acmar Ravenna, che al debutto in campionato ha espugnato per 64-91 il campo della “Bombonera” di Montegranaro. Seguita e calorosamente sostenuta da una cinquantina di tifosi giallorossi, e sotto gli occhi di un soddisfattissimo presidente Vianello, l’Acmar ha saputo pazientare nei primi venti minuti, quando la mira dalla lunga distanza non ha premiato le bocche da fuoco romagnole, per poi allungare con decisione nel terzo e nel quarto periodo.

Al termine dell’incontro sono sei i Leoni in doppia cifra: accanto a loro giungono segnali positivi anche dai ragazzi più giovani, con i primi canestri in categoria di Andrea Locci, in campo per quasi 10’, e Mattia Ricci. Era stata però Montegranaro a prendere il comando delle operazioni in avvio di gara. I padroni di casa si erano portati avanti con due triple consecutive di Magrini, abilmente spalleggiato da Luca Rossi e dal pivot Nobile (6-3, poi 13-8), ma l’Acmar ha saputo rispondere colpo su colpo. Bedetti e Cicognani hanno firmato l’aggancio (13-13, poi 19-18 al primo intervallo), prima degli otto punti consecutivi con i quali Cernivani ha portato avanti Ravenna in avvio di secondo quarto., vantaggio mantenuto sino all’intervallo (33-38 al 20’).

Il terzo quarto si apre con due canestri da tre punti di Penserini, seguiti a stretto giro di posta da altre due triple di Cernivani e Amoni: l’Acmar allunga dal 35-40 del 22’ al 40-55 del 26’, dando il là al primo, serio, tentativo di fuga. Luca Rossi azzarda una reazione per Montegranaro, riportando sul -7 i padroni di casa, ma sul possesso successivo Broglia brucia la retina sulla sirena del terzo quarto dalla lunga distanza e restituisce la doppia cifra di vantaggio all’Acmar.

Un tap in schiacciato di Cicognani e una tripla di Cernivani aprono il quarto periodo, Penserini e Broglia sostengono il parziale con altri sette punti e l’Acmar vola sul +20 (57-77). La festa si completa con i primi punti in categoria dei ravennati Locci (’93) e Ricci (’95), in campo nel quintetto che ha allungato il divario fino al definitivo 64-91 insieme a Frigoli (’92), Bedetti (’89) e Broglia (’86). "Mentre tornavamo in pullman dal fondo si sentivano i nostri giocatori cantare - ha evidenziato il presidente Roberto Vianello -. Questo dato, unitamente al fatto che negli ultimi tre minuti abbiamo finalmente giocato con tre giovani di Ravenna senza che il punteggio ne abbia risentito ma anzi, il divario sia addirittura cresciuto, sono le cose che rendono questa trasferta estremamente soddisfacente. Il gruppo che si è venuto a creare sotto la guida del direttore generale Giorgio Bottaro e di coach Lupo Giordani è veramente straordinario per intensità e voglia: in campo fanno capire quanto si divertono, certificando ancora una volta il nostro motto che troneggia al PalaCosta. E’ evidente che è solo la prima giornata, ma se il buon giorno si vede dal mattino…

Così coach “Lupo” Giordani: “Sono molto contento, soprattutto per i primi due quarti, quando malgrado le difficoltà della partita siamo sempre rimasti sul pezzo e abbiamo chiuso i primi due quarti in vantaggio. Vedo segnali positivi soprattutto da Cicognani e da Cernivani, senza dimenticare che andare a referto con sei giocatori in doppia cifra e nove su dieci a bersaglio vale sempre molto per un allenatore. Speriamo che non sia un fuoco di paglia, ora si tratta di focalizzarsi su Senigallia per giocare un’altra partita con la stessa intensità di quanto fatto contro Montegranaro".

Officine Creative Montegranaro – Acmar Ravenna 64-91

(19-18, 33-38, 53-63)
Montegranaro: Rossi 15, Nasini 7, Magrini 17, Berdini ne, Mancinelli 2, Antinori 1, Meccoli 4, Fiorentino ne, Nobile 11, Contigiani 7. All. Domizioli

Ravenna: Frigoli, Cernivani 11, Penserini 13, Amoni 11, Cicognani 13, Rivali 5, Bedetti 12, Ricci 5, Broglia 17, Locci 4. All. Giordani

Note: T2: Mo 21/36, Ra 21/36; T3: Mo 4/22, Ra 11/19; Tl: Mo 10/16, Ra 16/22.
Arbitri: Dionisi di Fabriano (An) e Posti di Marsciano (Pg)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento