Super rimonta nel derby per la Conad: splendida vittoria al tie break a San Giovanni in Marignano

Le contemporanee sconfitte della capolista Cuore di Mamma Cutrofiano e della Megabox Vallefoglia accorciano di molto la classifica

Splendida vittoria in rimonta nel derby romagnolo a San Giovanni in Marignano per la Conad Olimpia Teodora, che ribalta il match da 2-0 a 2-3 conquistando il successo al tie break e due preziosissimi punti in classifica. Partita dai due volti, con le ravennati battute in volata nei primi due parziali, ma capaci di cambiare marcia nel terzo e di dominare gli ultimi due parziali. Le contemporanee sconfitte della capolista Cuore di Mamma Cutrofiano e della Megabox Vallefoglia accorciano di molto la classifica, che vede ora le Leonesse a -2 dalla vetta.

“Siamo molto contenti di aver ribaltato una partita che si era messa male e stava finendo troppo in fretta per il valore di questa squadra. Abbiamo regalato tanto fin da subito a una squadra che sapevamo sarebbe stata battagliera - afferma coach Simone Bendandi -. Da parte nostra c’è stato poco ordine ed è mancata molto la situazione di muro-difesa, anche perché nei primi due set non abbiamo messo in difficoltà come sappiamo le nostre avversarie con il servizio. Nonostante tutto però devo dire che si vedeva come il potenziale per recuperare ci fosse tutto e infatti ci siamo riordinati".

"C’è stata un’ottima reazione e abbiamo avuto la lucidità di calare il numero di errori diretti - conclude -. Devo dire brave alle ragazze che sono entrate dalla panchina e si son fatte trovar pronte: Flavia ha fatto una grande partita, Chiara è stata brava nel quarto set e Gretaha dato un ottimo contributo anche nel tie break. Non mollare e ribaltare un match da sotto 2-0 a 2-3 non è da tutti e quindi bisogna fare i complimenti a tutto il gruppo perché stasera tutte hanno mostrato il loro vero valore e portato a casa un risultato importantissimo da tutti i punti di vista”.

La partita

Il primo set parte all’insegna dell’equilibrio, poi sul 7-5 le padrone di casa conquistano il primo break e tentano l’allungo. La Omag tocca il 14-9, ma Ravenna torna sotto sul 17-16 grazie al turno di servizio di Piva. Dopo il momentaneo 19-16, la Conad ritrova la parità a quota 20 e riesce addirittura a sorpassare sul 22-23, ma il finale punto a punto premia le riminesi, che contro-sorpassano sul 24-23 e conquistano il parziale al secondo tentativo sul 26-24.

Le padrone di casa provano a partire forte anche nel secondo (2-0), ma Ravenna pareggia subito e, dopo essere tornata a inseguire sul 6-4, trova il break che vale pareggio (8-8) e sorpasso (8-10) sul servizio di Morello. L’allungo ospite arriva al +3 sul 15-18, ma la Omag rovescia tutto con un parzialone di 6-0 da 17-20 a 23-20. La reazione ravennate si ferma sul 23-22 e le padrone di casa chiudono il set per 25-22.

Ancora grande equilibrio in avvio di terzo parziale, S.G. Marignano guadagna il primo vantaggio sul 7-5 e, nonostante il momentaneo sorpasso ospite sul 7-8, allunga fino al 14-11. Le Leonesse però non mollano e ritrovano la parità sul 15-15, poi provano a scappare sul servizio di Piva (16-19), ma vengono raggiunte nuovamente sul 19-19. Lo sprint finale questa volta premia Ravenna, che allunga sul 21-24 e porta a casa il set per 22-25.

La quarta frazione si mette subito bene per la Conad che si porta avanti sull’1-3 e allunga fino al 3-11. Le padrone di casa tentano in un paio di occasioni di rimontare, portandosi sul 6-11 e sul 10-16, ma in entrambe le occasioni Ravenna mantiene a distanza le avversarie, dilangando poi nel finale per il definitivo 14-25.

Nel tie brak la Omag parte forte e si porta 6-3, ma le Leonesse ripetono lo script dell’intera partita e, con un parziale complessivo di 2-12, portano a casa quinto set e partita, chiusa dall’ace di Piva (il quinto della sua partita) e dal muro di Assirelli, entrata alla grande in partita sin dal terzo set, per l’8-15 finale.

Il tabellino

Omag San Giovanni In Marignano – Conad Olimpia Teodora Ravenna 2-3 (26-24, 25-22, 22-25, 15-25, 8-15)

S.G. Marignano: Cosi 6, Peonia 10, Fiore 11, Ceron 6, Conceicao 30, Berasi 1, Bonvicini (L); De Bellis 2, Aluigi, Saguatti 1. N.e.: Spadoni, Urbinati, Penna, Fedrigo. All.: Stefano Saja. Ass.: Alessandro Zanchi.

Muri 7, ace 1, battute sbagliate 9, errori ricez. 9, ricez. pos 33%, ricez. perf 6%, errori attacco 13, attacco 33%.

Ravenna: Morello 2, Piva 25, Guidi 15, Torcolacci 7, Guasti 4, Kavalenka 22, Rocchi (L); Poggi 1, Bernabè, Assirelli 10, Monaco 1. N.e.: Missiroli, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 10, ace 9, battute sbagliate 13, errori ricez. 0, ricez. pos 53%, ricez. perf 16%, errori attacco 15, attacco 36%.

Arbitri: Lorenzo Mattei e Martin Polenta.
La classifica

Cuore di Mamma Cutrofiano 16, Megabox Vallefoglia 14, Conad Olimpia Teodora Ravenna 14, Volley Soverato 14*, Omag San Giovanni In Marignano 11, CBF Balducci HR Macerata 9, CDA Talmassons 9, Itas Città Fiera Martignacco 6, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento