Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Superbike a Magny Cours, Melandri fuori dalla battaglia per il podio

In Supersport il poleman Federico Caricasulo, incappato in una scivolata, ha chiuso 13esimo. 

Il Cannibale ha ancora fame. Conquistato il quarto titolo consecutivo, Jonathan Rea ha vinto anche Gara 2 del Gran Premio di Francia, terz'ultimo round del mondiale Superbike. Il nordirlandese ha impiegato poche curve per risalire dalla terza fila. Dopo aver battagliato con un eccellente Chaz Davies, il portacolori della Kawasaki si è involato in un'altra domenica trionfale. Terzo posto per Michael Van Der Mark. L'olandese della Yamaha ha preceduto l'altra Kawasaki di Tom Sykes. Sesto posto per Lorenzo Savadori con l'Aprilia del team Milwaukee.

"Sono un po’ amareggiato perché purtroppo, nel tentativo di migliorare in fase di frenata rispetto a Gara 1, abbiamo fatto un passo indietro dal punto di vista della guidabilità -afferma Melandri -. Ero in difficoltà nei cambi di direzione e per compensare ho forzato parecchio con l’anteriore. Dopo metà gara il grip era calato molto, e non è stato possibile fare di più. Peccato perché il podio sarebbe stato alla nostra portata, ma guardiamo avanti e proveremo a rifarci in Argentina”. In Supersport il poleman Federico Caricasulo, incappato in una scivolata, ha chiuso 13esimo. La vittoria è andata a Jules Cluzel davanti a Sandro Cortese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike a Magny Cours, Melandri fuori dalla battaglia per il podio

RavennaToday è in caricamento