Superbike, continua la crescita di Caricasulo: "Ad ogni giro imparo qualcosa"

Il ravennate della Yamaha del team Grt, vice campione del mondo della 600 Supersport, ha dovuto concludere anzitempo il programma di lavoro per una caduta in fondo al rettilineo del traguardo a circa 260 Km/h

Progressi per Federico Caricasulo nell'ultimo test Superbike svoltosi tra giovedì e venerdì sul tracciato di Jerez De La Frontera, nel sud della Spagna. Il ravennate della Yamaha del team Grt, vice campione del mondo della 600 Supersport, ha dovuto concludere anzitempo il programma di lavoro per una caduta in fondo al rettilineo del traguardo a circa 260 Km/h innescata dalla perdita di olio di un’altra moto (non segnalato) che aveva rotto il motore. "Carica" è migliorato in modo significativo. Avrebbe certamente potuto migliorare ancora cercando il tempo con le gomme da qualifica come hanno fatto molti altri piloti.

"È stato un test molto positivo per me - afferma -. Abbiamo migliorato molto in termini di percorrenza e velocità. Ho ancora molto da imparare, ma le mie prime emozioni con la Superbike sono molto belle. Ad ogni run imparo qualcosa e faccio progressi. Posso migliorare costantemente". Nell'incidente il ravennate non ha riportato nessuna conseguenza fisica, ma la moto è andata completamente distrutta.

"Io e la moto ci siamo schiantati contro la barriera. Per fortuna sto bene, la R1 è praticamente distrutta. Non avendo una seconda moto non ho potuto continuare i test - ha spiegato -. Naturalmente sarebbe importante per me guidare il maggior numero di giri possibile. Volevo provare anche altre cose. Ad esempio, le gomme da qualifica, con le quali non ho ancora esperienza. Sfortunatamente, non è stato possibile. Sono però molto contento di dove siamo già arrivati".

1. Jonathan Rea, Kawasaki, 1: 38.397 gomma da qualifica

2. Loris Baz, Yamaha, 1: 39.280 gomma da qualifica

3. Michael van der Mark, Yamaha, 1: 39.287 gomma da qualifica

4. Alex Lowes, Kawasaki, 1: 39.400

5. Scott Redding , Ducati, 1: 39.466 gomma da qualifica

6. Tom Sykes, BMW, 1: 39.587 gomma da qualifica

7. Toprak Razgatlioglu, Yamaha, 1: 39.634 gomma da qualifica

8 ° Niccolò Canepa, Yamaha, 1: 39.967

9. Chaz Davies, Ducati, 1: 40.000

10 Eugene Laverty, BMW, 1: 40.328 gomma da qualifica

11 Xavi Fores, Kawasaki, 1: 40.356

12. Michele Pirro, Ducati, 1: 40.427

13. Federico Caricasulo, Yamaha, 1: 40.613

14. Garrett Gerloff, Yamaha, 1: 40.714

15. Lorenzo Savadori, Kawasaki, 1: 40.946

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

Torna su
RavennaToday è in caricamento