Superbike, Gara 1 Aragon. Doppietta Ducati, Caricasulo nella top ten. Indietro Melandri

Scott Redding sale sul gradino più alto del podio e si riprende la leadership del campionato su Jonathan Rea (Kawasaki), che si è dovuto accontentare della terza posizione alle spalle dell'altra rossa di Chaz Davies

Una doppietta da far girare la testa. Ci sono due rosse davanti a tutti nella Gara 1 del round di Aragon di Superbike. Scott Redding sale sul gradino più alto del  podio e si riprende la leadership del campionato su Jonathan Rea (Kawasaki), che si è dovuto accontentare della terza posizione alle spalle dell'altra rossa di Chaz Davies. Dopo le difficoltà manifestate nel weekend, il britannico ha ingaggiato un duello col nord-irlandese, per poi cominciare a martellare una serie di giri che hanno piegato le velleità del campione in carica. Rea ha commesso una serie di errori che hanno permesso a Davies di prendersi il secondo posto.

Splendido quarto posto per il santarcangiolese Michael Rinaldi, in sella alla Ducati del team Go Eleven, precedendo le Yamaha di Michael Van Der Mark e Toprak Razgatlioglu è risalito al sesto posto. Bene anche il rookie ravennate Federico Caricasulo, nono con la Yamaha del team Grt. "È stata una giornata piuttosto positiva - afferma Carica -. Grazie a tutto il lavoro che abbiamo fatto venerdì dopo le FP2 siamo riusciti a centrare una moto che secondo me è migliorata parecchio. Purtroppo le mie qualifiche non sono state buone a causa di un errore di strategia e siamo partiti dalle retrovie, ma gara 1 è andata bene, siamo riusciti a mantenere un buon ritmo e siamo stati costantemente più veloci rispetto alle prove. Terremo questa base per migliorare ancora domenica".

Solo 14esimo Marco Melandri, con la Ducati del team Barni. "Soprattutto nella prima parte di gara non sono riuscito a guidare come avrei voluto, sono andato lungo in un paio di occasioni perchè ho problemi nella fase di frenata e nella percorrenza di curva. Per domani cambiamo completamente direzione e cerchiamo di capire quale può essere una strada buona per migliorare»", spiega Melandri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

Torna su
RavennaToday è in caricamento