menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbike, Rea prenota la festa a Magny Cours. Venerdì difficile per Melandri

Ottima prestazione per il cesenate Lorenzo Savadori, quarto con l'Aprilia del team Milwaukee, a sandwich tra le Yamaha di Alex Lowes e Michael Van Der Mark

Jonathan Rea prepara la festa per il quarto titolo mondiale. Il nordirlandese della Kawasaki ha dominato il venerdì di Magny Coyrs, firmando la migliore prestazione in 1'37"202, precedendo di poco più di due decimi il compagno di squadra Tom Sykes. Ottima prestazione per il cesenate Lorenzo Savadori, quarto con l'Aprilia del team Milwaukee, a sandwich tra le Yamaha di Alex Lowes e Michael Van Der Mark. La migliore delle Ducati è quella di Michael Rinaldi, che ha preceduto il compagno di squadra Chaz Davies e Marco Melandri. Per il ravennate è stata una giornata difficile, complicata al mattino da un problema tecnico. Intanto nel paddock circolano i rumors che vedono il ravennate impegnato nel mondiale Superbike nel 2019 con la Yamaha.

"Tutto sommato, possiamo essere abbastanza contenti - afferma Melandri -. Abbiamo lavorato a lungo sul passo di gara, soprattutto in funzione dei primi giri, che saranno cruciali, quindi credo che ci resti un buon margine di miglioramento sul giro secco. Non siamo riusciti a sfruttare al meglio la gomma nuova in FP3, perché abbiamo provato una modifica che non si è rivelata azzeccata e sul finale non ne abbiamo utilizzata un’altra. Al momento Rea resta il riferimento, ma se riusciremo ad essere più costanti in frenata potremo dire la nostra”. Per quanto concerne la classe Supersport il più rapido è stato il francese Jules Cluzel. Quinto il ravennate Federico Caricasulo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento