menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbike, si parte: è duello Bautista-Rea nel venerdì di Phillip Island. Indietro Melandri

Lo spagnolo ha portato la Ducati Panigale V4 del team Aruba in cima alla combinata dei tempi col crono di 1'30"327

Alvaro Bautista contro la corazzata Kawasaki nel venerdì di prove di Phillip Island, round d'apertura del mondiale Superbike. Lo spagnolo ha portato la Ducati Panigale V4 del team Aruba in cima alla combinata dei tempi col crono di 1'30"327, precedendo di appena 14 millesimi la verdona del campione del mondo Jonathan Rea. Ottimo inizio di weekend per Leon Haslam, terzo ad appena 155 millesimi dalla virtuale pole position. l pilota inglese ha trascorso gran parte della FP2 alle spalle di Bautista, una strategia utile per imparare lo stile di guida dello spagnolo, il potenziale della Ducati e per avere un pilota di riferimento veloce da inseguire.

Fatica tantissimo Chaz Davies, non ancora nel pieno della sua forma fisica, appena 14esimo con l'altra Panigale. Chi ha impressionato è Tom Sykes, quarto con la Bmw davanti alla prima delle Yamaha, quella di Alex Lowes. L'inglese ha preceduto la R1 di Sandro Cortese (GRT Yamaha), mentre Marco Melandri non è andato oltre al 13esima piazza, preceduto anche dalla Ducati Panigale del team Barni di Michael Ruben Rinaldi.

In Supersport, come nei test, si è confermato il più veloce Randy Krummenacher, che ha portato la Yamaha del team Bardahl Evan Bros davanti a tutto col crono di 1'32"777. Terzo il compagno di squadra Federico Caricasulo, a poco meno di quattro decimi, preceduto da Thomas Gradinger (Kallio Racing). Quarto Jules Cluzel (Yamaha) davanti a Raffaele De Rosa (MV) e Lucas Mahias (Kawasaki).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento