Supersport 2021, il team Evan Bros annuncia il nuovo pilota: è il sudafricano Steven Odendaal

Nato a Johannesburg il 2 marzo 1993, Odendaal inizia la sua carriera da pilota professionista nel 2007, classificandosi quarto nella classe 125cc del campionato nazionale sudafricano

E' il sudafricano Steven Odendaal il nuovo pilota del Bardahl Evan Bros WorldSSP Team e che quindi salirà in sella alla Yamaha YZF-R6 del team ravennate campione del mondo in carica. Nato a Johannesburg il 2 marzo 1993, Odendaal inizia la sua carriera da pilota professionista nel 2007, classificandosi quarto nella classe 125cc del campionato nazionale sudafricano. Nei tre anni successivi è tra i protagonisti della classe 600cc, ottenendo nel 2011 la possibilità di debuttare nel mondiale Moto2. Nel 2013, dopo una positiva stagione nel Cev Moto2, disputa la sua prima stagione completa nel mondiale di categoria. 

Nelle tre successive stagioni Odendaal mostra nuovamente le sue doti nel Cev Moto2, conquistando nel 2016 il titolo di Campione Europeo, grazie a sei vittorie ed altri tre podi. L’anno successivo si conferma ai vertici della categoria, terminando la stagione in terza posizione in sella ad una moto ancora in pieno sviluppo. Gli ottimi risultati ottenuti gli permettono nel 2018 di tornare nuovamente nel mondiale Moto2, sempre in sella ad una moto nel pieno del suo sviluppo nonché al debutto nel mondiale, ottenendo i suoi primi punti iridati. Nel 2019 resta in Moto2, per poi l’anno successivo passare nel mondiale Supersport. Termina la sua stagione di debutto nel campionato Supersport in quinta piazza, ottenendo due quarti posti come miglior risultato in gara e dimostrando grande regolarità.  

"Sono davvero felice di entrare a far parte del team campione in carica, e devo ringraziare il mio manager Jorge Lis per averlo reso possibile. Sono sicuro che la prossima stagione faremo insieme un eccellente lavoro - afferma -. Non sarà facile replicare i risultati che il team ha ottenuto nelle ultime due annate, ma il potenziale per farlo certamente non manca. Ho potuto visitare il reparto corse del Bardahl Evan Bros WorldSSP Team e sono rimasto davvero colpito: tutta la squadra lavora con grande passione ed impegno, che sono gli ingredienti fondamentali per raggiungere il nostro obiettivo comune”. 

"Siamo molto felici di accogliere Steven nella nostra squadra: avere un pilota sudafricano in squadra è molto stimolante, e rappresenta una sfida nuova ed intrigante - commenta il team principal, Fabio Evangelista -. Le ultime due stagioni sono state per noi dense di soddisfazioni, la nostra passione e voglia di migliorare non è diminuita, bensì è probabilmente raddoppiata. Steven è un pilota esperto, che ha senza dubbio le carte in regola per essere tra i protagonisti del campionato WorldSSP: speriamo di aiutarlo ad emulare le gesta di due suoi grandi connazionali come Greg Albertyn e Kork Ballington, due piloti che con le loro imprese su terra ed in pista hanno contribuito ad aumentare la mia passione per le due ruote. Voglio ringraziare per il grande supporto il nostro title sponsor Bardahl Maroil, che continua ad accompagnarci in questa bellissima avventura, Pata Snack, Yamaha Motor Europa, nella persona di Andrea Dosoli, e tutti gli sponsor che continuano a supportarci dall’inizio del nostro sogno. Il primo test con Steven non è ancora in programma, a causa della difficile situazione che stiamo vivendo, ma non vediamo l’ora di tornare in pista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento