menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Supersport a Barcellona, solo il temporale riesce a fermare Locatelli

A fronte di tale risultato Andrea resta primo nella classifica di campionato, con 92 punti su Cluzel (out sino a fine stagione) e 99 su Mahias

Una giornata dai mille colpi di scena quella vissuta oggi a Barcellona dal Bardhal Evan Bros e da Andrea Locatelli. Andrea ha chiuso quarto Gara 1, al termine di una corsa fortemente condizionata dal maltempo, interrotta all’undicesimo giro proprio per l’eccessiva quantità di acqua in pista. Il sabato catalano si è aperto sotto il segno della pioggia, che ha costretto team e pilota a disputare su pista umida le FP3, concluse da Locatelli con un’ottima seconda posizione. Con il passare delle ore e ed il contemporaneo arrivo del sole il tracciato ha potuto asciugarsi, consentendo lo svolgimento della Superpole su pista asciutta.

Con il ritorno delle condizioni “normali” Locatelli è tornato a dettare legge, conquistando la pole position grazie al crono di 1’44”958. La pole per Andrea è la numero sei su altrettanti tentativi, che gli permette inoltre di eguagliare un punto di riferimento della categoria come Karl Muggeridge, capace nel 2004 di ottenere lo stesso numero di pole position consecutive, ma non da debuttante. Alle 15.15 è giunto il momento di Gara 1, partita in condizioni di totale asciutto. Scattato dalla prima casella Locatelli ha sin da subito fatto parte del gruppo di testa, riuscendo giro dopo giro a lasciarsi alle spalle tutti i suoi avversari, sino ad arrivare ad avere tre secondi di margine sul secondo in classifica. A nove giri dal termine della corsa ecco però cambiare nuovamente il copione della giornata, con le prime gocce di pioggia sul tracciato.

In soli pochi minuti le poche gocce sono diventate un vero e proprio acquazzone, con Locatelli (passato nel frattempo in quarta posizione) costretto all’undicesimo giro a rientrare ai box per montare le gomme da bagnato. Pochi secondi dopo aver effettuato il pit stop ecco arrivare la bandiera rossa, che ha sancito la fine della gara (essendo stati completati i due terzi della stessa) e decretato validi i tempi fatti segnare dai piloti prima dell’interruzione della corsa. In questa caotica situazione Locatelli ha così chiuso Gara 1 in quarta posizione, dopo aver comandato la corsa per ampi tratti.

A fronte di tale risultato Andrea resta primo nella classifica di campionato, con 92 punti su Cluzel (out sino a fine stagione) e 99 su Mahias. Per conquistare matematicamente il titolo, Locatelli dovrebbe domani arrivare davanti a Mahias, in qualsiasi posizione valida per la conquista dei punti iridati. La giornata di domani si aprirà con il warm up del mattino, mentre alle 12.30 sarà il momento di Gara 2, che sarà trasmessa live sul canale 205 di Sky.


"In primis ci tengo a ringraziare la squadra, che dopo una prima giornata un po’ complicata si è fatta trovare come al solito pronta - afferma Loka -. Sulla gara non ho molto da dire: il fatto che dopo nemmeno un’ora dalla bandiera rossa sia tornato il sole è frustrante, ma oggi le cose sono andate in questo modo particolare e dobbiamo accettarlo. Nel caos le cose potevano andare peggio, quindi dobbiamo restare positivi. Abbiamo trovato il giusto assetto e dimostrato di essere molto veloci in condizioni di asciutto, quindi se il tempo ci aiuterà siamo pronti a dare il massimo domani in Gara 2".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento