Supersport, Evan Bros e Locatelli nella storia: cinque vittorie di fila

Al pilota di Bergamo infatti manca solo un successo per eguagliare Paolo Casoli, il pilota italiano con il maggior numero di vittorie in Supersport

Una giornata da ricordare quella di domenica per il Bardahl Evan Bros ed Andrea Locatelli, che sul tracciato di Portimao hanno scritto una pagina di storia del Campionato del Mondo Supersport. Locatelli infatti è riuscito nell’impresa di conquistare la sua quinta vittoria consecutiva su cinque gare disputate, stabilendo un nuovo e storico record della categoria. Tutto questo nelle vesti di debuttante: un risultato strabiliante e difficilmente replicabile. La domenica portoghese si è aperta come di consueto con il warm up, che Locatelli ha chiuso con grande autorità in prima posizione, risultando con il suo miglior crono (1’45”083) quasi mezzo secondo più rapido del primo inseguitore.

Alle 13.30 ecco arrivare il momento di Gara2. Scattato dalla pole position Locatelli ha utilizzato i primi giri per studiare la situazione, rimanendo a stretto contatto con la testa della gara, per poi (in maniera simile a ieri) andare in fuga insieme a Cluzel. Al nono giro Andrea ha conquistato la prima posizione, riuscendo ancora una volta a prendere vantaggio sul rivale grazie ad un passo veloce quanto costante, e tagliando il traguardo con oltre due secondi di vantaggio. Con questo storico quinto successo consecutivo Locatelli rafforza la sua leadership nella classifica di campionato, portando a 35 punti il suo vantaggio su Cluzel, e punta un altro record. Al pilota di Bergamo infatti manca solo un successo per eguagliare Paolo Casoli, il pilota italiano con il maggior numero di vittorie in Supersport.

Il primo (possibile) nuovo appuntamento con la storia sarà nel weekend del 28 - 30 agosto, quando il campionato sarà di scena al Motorland Aragon. Prima di questa data team e pilota svolgeranno una giornata di test giovedì 13 agosto, proprio sul tracciato spagnolo. "Non avrei mai pensato di poter vincere le prime cinque gare della stagione, ma ci siamo riusciti e questo mi rende davvero orgoglioso - afferma Locatelli -. Allo start le cose non sono andate per il meglio, così nei primi giri ho dovuto spingere per ricucire il gap con Cluzel. Una volta raggiunto l’ho seguito, e quando ha commesso un piccolo errore ne ho approfittato per passare in testa. A quel punto ho cercato di fare il mio passo, consapevole di poter riuscire a scappare, e così è stato. L’aver stabilito un record regala a questa giornata un sapore ancora più dolce, e devo ringraziare il team per avermi fornito una moto davvero ottima”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato nei boschi dopo tre giorni insieme al suo fedele cane: "Nelle ore più fredde ci scaldavamo vicini"

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Violento tamponamento tra due camion in autostrada: traffico in tilt

  • La giovane che sfida la crisi per realizzare il suo sogno: aprire un forno-cioccolateria

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento