Supersport, l'attesa è finita: il team ravennate Bardahl Evan Bros riparte da Jerez

Il campionato, dopo la vittoria del portacolori del team ravennate Andrea Locatelli a Phillip Island, ripartirà dopo lo stop imposto dalla pandemia da covid-19 dall'infuocata Jerez De La Frontera

L'attesa è finita. Il Bardahl Evan Bros è pronto a tornare in pista per il secondo round del mondiale Superbike. Il campionato, dopo la vittoria del portacolori del team ravennate Andrea Locatelli a Phillip Island, ripartirà dopo lo stop imposto dalla pandemia da covid-19 dall'infuocata Jerez De La Frontera. Durante i quasi cinque mesi di stop Locatelli ha potuto saggiare nuovamente l’asfalto e la sua Yamaha YZF-R6 prima nei test di Cremona, poi in quelli di Misano ed infine al Mugello, dove ha disputato nelle vesti di wild card il primo appuntamento del CIV 2020, vincendo con distacco entrambe le manche disputate. 

Ora per pilota e team si prospetta una nuova ed eccitante sfida, rappresentata dai 4,423 km del circuito intitolato ad Angel Nieto, dove Locatelli ha per la prima volta in assoluto (nel novembre 2019) provato la R6 del team campione del mondo in carica, risultando subito molto veloce. La novità da affrontare in questo secondo fine settimana della stagione sarà l’introduzione della gara supplementare nella giornata di sabato, alla quale farà seguito la classica corsa della domenica. Un’incognita da tenere in grande considerazione in tutto questo sarà il caldo torrido, tipico dell’estate andalusa. 

"Siamo davvero entusiasti all’idea di poter finalmente ripartire - afferma il team manager, Fabio Evangelista -. Sono stati per tutti mesi difficili, e tornare a correre è sicuramente un segnale che le cose stanno giorno dopo giorno migliorando. Durante la pausa abbiamo continuato, nei limiti del possibile, a lavorare per essere pronti a tornare in pista nel modo migliore: a Jerez siamo pronti per sfidare i nostri avversari, con l’obiettivo di riprendere da dove abbiamo lasciato”. 

"Finalmente si torna a combattere in pista e sono davvero felice - afferma Locatelli -.  Sarà un weekend particolare, sia per la doppia gara che per il caldo, dato che nessuno ha mai corso a Jerez in agosto, ma credo che i test svolti tra giugno e luglio ci aiuteranno ad adattarci rapidamente. Rivedere tutto il paddock nuovamente in moto sarà bello e forse strano, quasi come se la stagione iniziasse questo weekend: ho davvero tanta voglia di lavorare nuovamente con il team, per ottenere punti importanti in ottica campionato. Abbiamo davanti a noi due gare consecutive ed un calendario fitto di impegni, non ci resta che dare il massimo sin da subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento