Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Supersport, nessuna irregolarità nel motore del team Evan Bros

Il team principal Evangelista: "Le prestazioni di alto livello sono il frutto di un continuo lavoro. Spero che da oggi in poi non vi siano ulteriori illazioni circa la nostra presunta irregolarità"

In seguito ai controlli effettuati dalla Fim sul motore utilizzato da Steven Odendaal nei primi due round della stagione non sono emerse irregolarità di nessun genere. Una bella notizia per il team Evan Bros, campione in carica del mondiale Supersport, che sin dal suo debutto nel mondo delle due ruote ha sempre rispettato il regolamento vigente nella propria categoria di riferimento, in linea con la sua filosofia di motociclismo pulito e leale. Dopo questa ennesima conferma della regolarità e della bontà del lavoro svolto sinora, l’Evan Bros WorldSSP Yamaha Team è pronto ad affrontare il proseguo del campionato mondiale Supersport 2021 con serenità, e voglia di confermarsi ai vertici della categoria. 

Fabio Evangelista (Team Principal): “Non sono sorpreso di quanto emerso dai controlli effettuati dal personale FIM, dato che siamo certi della regolarità del nostro lavoro. Le prestazioni della nostra Yamaha YZF-R6 sono senza dubbio di alto livello, ma queste sono il frutto di un continuo lavoro, che ha consentito al pacchetto 2020 di compiere un ulteriore passo in avanti. Nei mesi invernali il nostro gruppo di lavoro, diretto da Mauro Pellegrini, ha lavorato senza sosta per arrivare a questi risultati, quindi spero che da oggi in poi non vi siano ulteriori illazioni circa la nostra presunta irregolarità. Ringrazio tutti i nostri sponsor per il loro continuativo supporto, e non vedo l’ora di vivere con loro il proseguo di questa stagione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supersport, nessuna irregolarità nel motore del team Evan Bros

RavennaToday è in caricamento