menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis A1 maschile, playout: Massa Lombarda s'impone a Palermo

Il match di andata dei playout salvezza di serie A1 ha visto il Circolo Tennis Massa Lombarda imporsi per 4-2 a Palermo: la decisiva sfida di ritorno domenica 2 dicembre alla Oremplast Tennis Arena

Una lunga sfida, durata oltre dieci ore (anche per via della pioggia), per riuscire a cogliere però una pesantissima vittoria esterna che avvicina il traguardo salvezza. Nell’andata del play-out per la permanenza nel campionato di serie A1 maschile, infatti, il Circolo Tennis Massa Lombarda si è imposto per 4-2 sui campi del Tennis Club Palermo Due Lucrativa e quindi nel match di ritorno, in programma domenica 2 dicembre alla Oremplast Tennis Arena, basterà il pareggio alla formazione romagnola per la certezza di conservare un posto nel massimo campionato (16 le squadre che lo disputano).

I punti per la formazione romagnola, che si è classificata al terzo posto nel girone 2 con 7 punti (alle spalle di Canottieri Aniene Roma, campione d’Italia in carica, e Tennis Club Crema, e davanti al Tennis Club Genova 1893), nei singolari portano la firma di Federico Gaio, reduce dai quarti di finale al challenger di Andria, che ha superato in due set il 2.1 Cristian Carli, 22enne di Pietracuta che da qualche tempo si allena a Rimini con il gruppo di giovani promettenti del Tennis Viserba, e di Samuele Ramazzotti, che invece ha piegato in rimonta Massimo Ienzi (2.8).

Per il team siciliano, che ha chiuso in quarta posizione il girone 3, hanno invece pareggiato i conti Antonio Campo, che contro Julian Ocleppo ha fatto valere la sua maggiore esperienza, e lo spagnolo Carlos Taberner Segarra, professionista che frequenta il circuito internazionale (attualmente numero 336 del ranking mondiale) che nel testa a testa fra i numeri uno delle due formazioni ha avuto la meglio su Stefano Travaglia dopo oltre tre ore di lotta. Sia “Steto” che Ocleppo si sono però riscattati in doppio, rispettivamente al fianco di Gaio e di Ramazzotti, così da far pendere la bilancia del primo confronto dalla parte del team capitanato da Michele Montalbini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento