Sport Massa Lombarda

Tennis A1, Massa Lombarda mantiene l'imbattibilità

Domenica il Circolo Tennis Massa Lombarda renderà appunto visita al Tc Sinalunga, in Toscana, formazione fin qui ancora al palo.

Ritrovarsi imbattuti al giro di boa del massimo campionato. Un’impresa tutt’altro che scontata per una matricola assoluta come il Circolo Tennis Massa Lombarda, che dopo i successi colti su Tennis Club Sinalunga e Due Ponti Roma prosegue in modo positivo la prima storica avventura in serie A1 maschile: nella terza giornata la squadra capitanata da Michele Montalbini ha pareggiato per 3-3 sui campi del Tennis Club Crema, con cui rimane dunque appaiato in testa al girone 4 all’italiana, con 7 punti. Ancora una volta la compattezza del gruppo è stata l’arma in più della neopromossa romagnola, ancora orfana di una pedina importante come il 19enne Julian Ocleppo (alla luce del regolamento che impone l’utilizzo di due giocatori definiti ‘vivaio’ del circolo), in ripresa comunque dall’infortunio e presente per sostenere i compagni di squadra, anche nelle vesti di vice capitano.

Anzi, il Ct Massa Lombarda torna dalla Lombardia con un pizzico di rammarico considerando i quattro match point che sul 5-4 nel secondo set non è riuscito a sfruttare Thomas Fabbiano, prima di arrendersi per 2-6 7-5 6-0 al kazako Andrey Golubev nel testa a testa fra i numeri uno delle due formazioni. Stefano Travaglia ha invece confermato di essere in crescendo di forma e di fiducia, superando un avversario di qualità come il rumeno Adrian Ungur con il punteggio di 7-6(6) 6-2 dopo esser stato in svantaggio per 5-1nel primo parziale. Se l’under 18 Samuele Ramazzotti poco ha potuto con il più quotato Riccardo Sinicropi (2.1), è stato di nuovo Enej Bonin a piazzare un bel positivo – come la domenica precedente - ai danni del 2.4 Coppini. La situazione di equilibrio si protraeva anche dopo i doppi dove il duo Fabbiano-Travaglia dava il terzo punto al il team targato Oremplast, mentre Bonin-Ramazzotti cedevano a Donati-Coppini.

“E’un risultato positivo, che ci consente di chiudere l’andata senza sconfitte e quindi compiere un altro passo verso l’obiettivo salvezza – commenta il presidente Fulvio Campomori – anche se visto l’andamento degli incontri possiamo pure dire che ci va un tantino stretto. Peccato infatti per le quattro palle match mancate da Thomas Fabbiano, poi crollato di schianto, ma capace in doppio in coppia con Travaglia di cogliere un punto pesante. Proprio Stefano sta dimostrandosi domenica dopo domenica giocatore adatto a questo genere di competizioni, come pure Bonin che continua a mettere a segno positivi con avversari di classifica superiore rivelandosi determinante anche in A1 da numero quattro. Siamo però solo a metà del cammino, adesso occorre proseguire con questo atteggiamento e spirito di compattezza: se riusciremo a ripetere nei prossimi due confronti con Sinalunga e Due Ponti i risultati dell’andata, potremmo ritenerci infatti al sicuro”. Domenica il Circolo Tennis Massa Lombarda renderà appunto visita al Tc Sinalunga, in Toscana, formazione fin qui ancora al palo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis A1, Massa Lombarda mantiene l'imbattibilità

RavennaToday è in caricamento