menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, le atlete faentine a Torino nell'andata dei playout salvezza

Sulla carta la doppia sfida contro Torino appare equilibrata, con Faenza che potrà comunque contare sul ritorno in casa

Domenica 25 novembre, dalle ore 10, il Tennis Club Faenza gioca sui campi della Stampa Sporting Torino la partita di andata dei playout salvezza in Serie A1 femminile. Il ritorno è in programma a Faenza domenica 5 dicembre. Dunque, dopo aver accarezzato per tutta la prima fase la speranza di raggiungere la semifinale playoff, ora il Tennis Club Faenza si tuffa in questo doppio confronto che condannerà la perdente alla retrocessione in A2. In A1 Femminile, infatti, non esiste la "metà classifica": dopo la prima fase, le prime quattro giocano per lo scudetto, le altre quattro lottano per la salvezza.

Sulla carta la doppia sfida contro Torino appare equilibrata, con Faenza che potrà comunque contare sul ritorno in casa, dove il calore della propria tifoseria potrebbe dare alle ragazze di capitan Mirko Sangiorgi quella spinta in più decisiva. Torino schiera come numero uno la 23enne Camilla Rosatello, come numero due la 25enne greca Despina Papamichail, mentre da numero tre alterna le giocatrici del vivaio Anna Maria Procacci e Federica Gardella. Il team piemontese non va assolutamente sottovalutato: basti pensare che nella prima fase ha battuto sia Prato che Beinasco, le due semifinaliste scudetto dell'altro girone.

Il Tennis Club Faenza arriva alle due partite che rappresentano il "clou" stagionale in buone condizioni. Nel ritorno della prima fase è rimasto imbattuto (una vittoria e due pareggi) e si è visto sfuggire i playoff per un solo punto di svantaggio su Lucca. "Per una serie di incastri siamo arrivati terzi piuttosto che secondi, e con un po' di fortuna ora saremmo qui a fare altri ragionamenti - analizza il direttore sportivo Giancarlo Sabbatani - Bisogna comunque essere realisti: l'andamento del nostro campionato è stato in linea con le forze messe in campo dalle altre squadre. Credo che il nostro risultato straordinario dello scorso anno (la finale scudetto persa contro Prato) abbia contribuito ad alzare il livello dell'A1, perché tutte le squadre si sono rinforzate. Ora, però, pensiamo senza rammarichi a giocare nel modo migliore questo playout - aggiunge Sabbatani - Contro Torino, squadra tosta, è una sfida aperta. Non vedo incontri scontati in partenza. Molto dipenderà dalla spinta e dalla convinzione delle nostre ragazze, che dal punto di vista del cuore non si sono mai fatte mancare nulla, perciò sono convinto che daranno il massimo. Andiamo a Torino per vincere, in modo da poter gestire con una certa serenità la situazione nell'incontro di ritorno a Faenza. Saremo al completo. Balducci, assente per infortunio domenica scorsa, si è ripresa è sarà regolarmente in campo assieme a Gamiz e Scala, che sono molto motivate".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento