Sport Massa Lombarda

Tennis, Massa Lombarda vince ancora e si conferma in A1

"Abbiamo centrato con una giornata d'anticipo l'obiettivo salvezza, quindi dalla porta principale evitando le insidie dei play-out"

Missione compiuta: il Circolo Tennis Massa Lombarda si è assicurato la permanenza in serie A1 maschile anche per il 2017, senza passare dai play-out. Un risultato davvero significativo per una realtà che affrontava per la prima volta in assoluto il massimo campionato, ottenuto per lo più con una giornata di anticipo rispetto alla conclusione della prima fase a gironi. La squadra capitanata da Michele Montalbini, sui campi del Circolo Villa Bolis a Barbiano di Cotignola, ha infatti sconfitto per 5-1 il Due Ponti Roma nell’incontro valido per la quinta giornata del girone 4, sotto gli occhi anche di un’ospite d’eccezione come Sara Errani (accompagnata dal padre Giorgio), in procinto di spostarsi al centro federale di Tirrenia per tre settimane di allenamento in vista della prossima stagione agonistica. Un successo che porta la formazione romagnola, fin qui ancora imbattuta e capolista a sorpresa, a 13 punti, due in più del Tennis Club Crema, ma soprattutto fuori dalla portata della compagine capitolina, terza in classifica a quota 4, con il Tennis Club Sinalunga fanalino di coda ancora al palo: il regolamento della competizione prevede infatti che terza e quarta classificata di ogni girone disputino gli spareggi salvezza, la seconda mantenga un posto in categoria e la prima acceda alle semifinali.

Nei singolari Thomas Fabbiano impiegava un set per prendere le misure al talentuoso Giulio Di Meo (giocatore che non disputa attività internazionale ma in possesso di un tennis di alto livello) finendo per imporsi in rimonta al terzo set (3-6 6-3 6-1 lo score) nel match fra numeri uno, quello che per il suo andamento poteva spostare gli equilibri dell’intero confronto. In precedenza infatti per i padroni di casa Stefano Travaglia aveva avuto via libera dal ritiro dopo appena due game di Lorenzo Abbruciati per il riacutizzarsi di un precedente infortunio, mentre Enej Bonin aveva allungato la sua striscia di successi individuali regolando 6-3 6-4 Federico Teodori, così da mettere a segno l’ennesimo positivo del suo brillante campionato. L’unico punto per il Due Ponti (Potito Starace era presente, ma non è stato schierato) arrivava dal mancino Leonardo Azzaro, che faceva valere la sua esperienza nei confronti dell’under 18 Samuele Ramazzotti, spuntandola dopo tre lottati set (6-2 5-7 6-3). A chiudere il discorso nei doppi per il team targato Oremplast erano le nette affermazioni delle coppie Fabbiano/ Travaglia e Bonin/Ramazzotti per il definitivo 5-1 che bissa il risultato dell’andata in riva al Tevere. 

“Abbiamo centrato con una giornata d’anticipo l’obiettivo salvezza, quindi dalla porta principale evitando le insidie dei play-out, e siamo davvero contentissimi – sottolinea con soddisfazione il presidente Fulvio Campomori – Un risultato per nulla scontato e che per una matricola come noi è davvero tanta roba. Ancora una volta l’unione e lo spirito di gruppo della nostra squadra si sono rivelati l’arma in più per raggiungere un traguardo di assoluto valore come la permanenza nella massima serie ed è quindi giusto ringraziare i giocatori e il capitano Michele Montalbini per l’attaccamento alla causa dimostrato. A questo punto quel che in più dovesse arrivare è tanto di guadagnato, noi di certo il nostro scudetto l’abbiamo già vinto e possiamo affrontare domenica prossima l’ultimo impegno con il Tennis Club Crema, testa a testa che assegnerà il primo posto nel girone, senza alcun patema e con la massima serenità, avendo messo in cassaforte quello che ci interessava, anche in vista del progetto di ampliamento del circolo”.

Domenica prossimo dunque, nella sesta e ultima giornata il Circolo Tennis Massa Lombarda ospiterà la formazione lombarda, la più accreditata del girone, potendo contare su un organico di prim’ordine, con punte di diamante quali Matteo Donati, Adrian Ungur e Andrey Golubev, affiancati da altri seconda categoria come Riccardo Sinicropi, Davide Melchiorre, Giuseppe Menga, Nicola Remedi, Alessandro Coppini, Filippo Mora e Mattia Frinzi a dare profondità e compattezza alla rosa del Tennis Club Crema. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, Massa Lombarda vince ancora e si conferma in A1

RavennaToday è in caricamento