menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, ottima prova di Sofia Cadar al "Lemon Bowl" giovanile

Il nuovo talento del Circolo Tennis Massa Lombarda riceve i complimenti del suo maestro: "La sua dote migliore è certamente la continuità e l'impegno che mette nel fare tutte le cose"

Comincia l’anno subito da protagonista Sofia Cadar, giovanissima new entry del Circolo Tennis Massa Lombarda dove si allena già da fine settembre con il maestro Ronnj Capra. La ragazzina di Medicina, classe 2010, dopo aver raggiunto in autunno la finale nel Master nazionale del circuito Kinder a Roma, si è messa infatti in luce al Lemon Bowl, l’importante torneo giovanile a partecipazione straniera che ha mandato in scena la 37esima edizione sui campi di tre circoli della Capitale, il New Penta, Eschilo 2 e Polisportiva Palocco.

Nella categoria under 12 femminile Cadar (non avendo ancora classifica federale) è partita dalle pre-qualificazioni, dove ha sconfitto 6-1 6-2 Alice Venuti (Ct Signoretta) e 6-2 6-0 Maria Speranza Mattiussi (Asd Fagagna), quindi nelle qualificazioni ha regolato per 6-1 6-3 Francesca Nelli (Davis 76), si è sbarazzata per 6-0 6-2 di Martina Fini (Md Tennis Team), per poi prevalere per 6-3 2-6 12-10 su Kate Stroppiana (4.3, Match Ball Bra), sesta testa di serie, e per 6-4 6-3 su Giulia Fiorenza (Ct Signoretta) così da guadagnarsi un posto nel tabellone principale, che prendeva il via sabato 2 gennaio. La promettente portacolori del Ct Massa Lombarda ha esordito nel main draw imponendosi per 6-3 6-2 su Claudia Scaffa (Ct Ostia Antica), prima di veder fermata la sua corsa di fronte a Sara La Noce (6-3 7-5 lo score), numero 3 del seeding.

“Sofia ha disputato un ottimo torneo cedendo di misura a un’avversaria che gioca bene e ha un tennis aggressivo – commenta il maestro Capra tirando le somme dell’avventura romana – A causa della pioggia gli incontri sono stati spostati sul sintetico e questa superficie non l’ha certamente favorita, in ogni caso ha dimostrato sul campo tanta tenacia e di non mollare mai, come indica il punteggio. Possiamo dunque archiviare come positiva questa prima esperienza agonistica della nuova stagione, proseguendo il lavoro in vista dei prossimi appuntamenti”. 

“Quando Sofia ha iniziato ad allenarsi da noi mi ha stupito la dedizione che mette in ogni seduta, sembra quasi non gli pesino gli allenamenti pur avendo una costituzione fisica ancora gracile – sottolinea Fulvio Campomori, presidente del Circolo Tennis Massa Lombarda -. La sua dote migliore è certamente la continuità e l'impegno che mette nel fare tutte le cose, non solo nel tennis ma anche a scuola e in tutte le cose della vita quotidiana. Crede nelle sue qualità e non molla mai, anche spronata dal maestro Ronnj Capra e dai genitori Monica e Giulio e dal fratellino Robert. Quando a fine anno, dopo alcuni mesi di allenamento, ha deciso di tesserarsi per il nostro circolo come presidente mi ha fatto molto piacere e vedremo con lei di riuscire a costruire qualcosa di importante nel settore femminile. Per la Scuola Tennis siamo partiti con oltre 90 ragazzi iscritti ma l'emergenza sanitaria ci ha costretto a fermare alcuni gruppi. Un vero peccato visto che quest'anno avevamo in animo,  anche grazie agli stimoli ricevuti dal progetto Cadar, di riorganizzare il nostro settore giovanile, cercando di darci un nuovo assetto e un nuovo modello in modo da alzare il livello di tutta la scuola affidata al maestro Andrea Bellosi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il mito del Passatore: eroe cortese o spietato assassino?

social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento