Tennis, per la A1 maschile un ct Massa Lombarda sempre più "giovine Italia"

Sempre di più largo ai giovani. E’ il massimo comune denominatore con cui il Circolo Tennis Massa Lombarda si appresta ad affrontare la quinta avventura consecutiva in serie A1 maschile

Sempre di più largo ai giovani. E’ il massimo comune denominatore con cui il Circolo Tennis Massa Lombarda si appresta ad affrontare la quinta avventura consecutiva in serie A1 maschile, anticipata di oltre tre mesi rispetto alle date inizialmente indicate per via degli sconvolgimenti provocati nel mondo dello sport dall’emergenza coronavirus.

Nonostante le indubbie difficoltà derivanti dal lungo periodo di lockdown, nei termini previsti dalla Federazione (il 22 giugno), infatti, la dirigenza del club romagnolo ha provveduto a confermare la propria iscrizione al massimo campionato, al via domenica 5 luglio con la fase a gironi di sola andata (ancora da compilare dall’ufficio organizzativo Fit), con un organico ancora più all’insegna della linea verde rispetto al passato, quando già i giovani trovavano ampio spazio. Dunque al gruppo tutto tricolore capace nell’autunno scorso di conquistare una salvezza da applausi si aggiungono due delle nuove leve più promettenti del panorama nazionale, oltre a un paio di tennisti stranieri di buona caratura e comunque non avanti con gli anni.

Nel rinnovare la propria sfida come Davide ai vari Golia dell’elite del tennis nazionale il capitano Michele Montalbini potrà contare ancora sui cosiddetti ‘vivaio’ Julian Ocleppo (classe 1997, numero 310 del ranking Atp), Samuele Ramazzotti (2.1, classe 1999), lo junior azzurro Lorenzo Rottoli (2.3, classe 2002), Alessio De Bernardis (2.4, nato nel 2000) e i 16enni Marco Cinotti (2.5) e Jacopo Bilardo (2.6), sui quali il Circolo Tennis Massa Lombarda punta molto anche per il campionato under 16 a squadre, e su Riccardo Perin (classe 2000, 2.4), tornato in campo dopo la convalescenza post incidente stradale durante lo scorso campionato.

A questi si aggiungono innesti doc quali Francesco Forti, 20enne di Cesenatico (spegnerà 21 candeline il 26 luglio, numero 446 della classifica mondiale) che fa base al Centro Federale di Tirrenia, e l’under 18 Luciano Darderi (2002), altro talento seguito dalla Federazione, che a inizio anno ha centrato tre successi di fila nel circuito Itf Junior Tour (nei Grade 1 di Cuenca,in  Ecuador, Asunciòn in Paraguay e sulla terra brasiliana di Porto Alegre) così da entrare tra i Top 20 del ranking di categoria, proprio in questi giorni protagonista ai Campionati Italiani Assoluti a Todi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le new entry del team targato Oremplast - la famiglia Pagani è da tempo partner del club di via Fornace di Sopra in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale - anche un paio di stranieri: il 22enne slovacco Alex Molcan, numero 292 della classifica mondiale, e lo spagnolo Pablo Vivero Gonzalez, 24enne di Madrid attualmente numero 362 del ranking Atp.
“Non avendo più rapporti diretti con il cinese Zhizhen Zhang, tuttora tesserato con noi, grazie ai buoni uffici di Julian Ocleppo abbiamo raggiunto un accordo con questi due professionisti anche se dovremo valutare il loro impiego alla luce di quelle che sono le misure previste per contrastare il contagio da coronavirus - spiega il presidente Fulvio Campomori - Va avanti il nostro progetto di fare affidamento sulla linea verde e l’obiettivo è ovviamente la permanenza in categoria, anche se siamo pienamente consapevoli che in un campionato di vertice come la A1 maschile sarà durissimo raggiungerlo. E’ un gruppo di ragazzi davvero giovane, probabilmente come età media la più bassa dell’intero campionato, che ha ancora margini di miglioramento. E’ bello vedere come siano uniti fra loro e restino in contatto tutto l’anno, grazie anche a Nicola Gualanduzzi, il vice capitano, che con l’ausilio dei social tiene un po’ le fila dei nostri giocatori. La passione e l’attaccamento che dimostrano nei confronti del CT Massa Lombarda è per noi dirigenti motivo di soddisfazione e ci ripaga dei sacrifici compiuti, diventando un ulteriore stimolo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Investita mentre attraversa sulle strisce: donna in condizioni gravissime

  • Azienda in crisi e lavoratori a rischio, lo sfogo di una dipendente: "Ci hanno abbandonati"

  • Coronavirus, 53 nuovi casi nel ravennate: anziani positivi in casa di riposo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento