menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, proclamati i vincitori del Trofeo Oremplast

Sono Federico Masetti e Anita Picchi i vincitori del trofeo “Oremplast”, torneo nazionale Open con formula Rodeo organizzato dal Circolo Tennis Massa Lombarda

Sono Federico Masetti e Anita Picchi i vincitori del trofeo “Oremplast”, torneo nazionale Open con formula Rodeo (510 euro di montepremi) organizzato dal Circolo Tennis Massa Lombarda. Sono stati un centinaio gli atleti protagonisti da venerdì 5 a domenica 7 marzo sui campi di via Fornace di Sopra (giudice arbitro Gian Carlo Campoli, assistito dalla direttrice di gara Cristina Ricci), due settimane dopo il trofeo “Fiordiprimi”, torneo nazionale Under 11e tappa del circuito “Joma Junior Tour”, valido come prova di qualificazione ai campionati italiani.

Nel torneo maschile (ammessi 56 giocatori ma le iscrizioni avevano superato quota cento) Masetti (2.5, Cus Ferrara), accreditato della quarta testa di serie, in semifinale ha regolato per 5-3 4-1 il 2.6 ravennate Edoardo Lanza Cariccio (Ct Zavaglia), che aveva creato la grande sorpresa del torneo nei quarti eliminando per 5-4 (4) 4-0 il numero 1 del seeding, il 2.4 Lorenzo Brunetti (Angiulli Bari), per poi completare il suo percorso netto con il periodico 4-1 4-1 in finale ai danni di Luca Bartoli (2.6, Tc Viserba). Il portacolori del club riminese, dopo aver esordito piegando 5-3 5-4 (5) il 2.7 Lorenzo Beraldo (Tc Faenza), ha beneficiato negli ottavi del forfait del 2.4 Simone Vaccari, seconda testa di serie, prima di imporre l’alt in successione al padrone di casa Ronnj Capra (2.6) per 5-3 2-4 7-4 nei quarti e in semifinale al 2.4 Luca Parenti (La Meridiana Modena), terzo favorito del seeding, per 1-4 4-1 7-3.

Nel singolare femminile successo della 2.8 forlivese Anita Picchi. La portacolori del Tennis Villa Carpena, terza testa di serie, ha sbaragliato una concorrenza giovanissima: dopo aver fermato in semifinale per 5-3 4-0 la 3.3 ravennate Sofia Cilibic, allieva della Ravenna Tennis Academy, che aveva esordito nel main draw creando subito una grossa sorpresa con lo sgambetto per 4-1 2-4 7-4 alla 2.8 Elena Martinelli (Ct Casalgrande), seconda testa di serie, la Picchi in finale ha sconfitto per 4-2 4-0 la 2.8 Sveva Azzurra Pansica, allieva della Galimberti Tennis Academy, testa di serie numero 4, che ha messo in fila la 3.2 Ambra Tommasi (Canottieri Casale) nei quarti per 0-4 5-3 7-4 e in semifinale la 3.1 Carlotta Canali (Tc Nettuno Bologna) per 5-4 (3) 1-4 8-6.

“Siamo davvero molto contenti per il notevole successo della manifestazione – commenta Fulvio Campomori, presidente del Circolo Tennis Massa Lombarda – sia dal punto di vista tecnico, con tanti giovani protagonisti e vari seconda categoria, sia di partecipazione: nel maschile per ragioni organizzative abbiamo dovuto ‘tagliare’ dopo i 3.3 lasciando fuori una settantina di giocatori e anche nel femminile non avevamo mai avuto un numero di iscritte così alto. Proprio per questo sono state tre giornate assai intense, ma siamo riusciti a completare nei tempi il torneo, grazie anche alla preziosa collaborazione di nostri giovani tesserati quali Nicola Gualanduzzi e Luca Caprioni, applicando in maniera rigorosa i protocolli di sicurezza con le misure anti-Covid previsti dalla federazione. A metà marzo ospiteremo un torneo giovanile under 12 e 14, con già tantissime adesioni, visto che in questa situazione ci sono pochi appuntamenti in calendario ma gli agonisti non intendono fermarsi. In un periodo così complicato stiamo proseguendo come circolo un minimo di attività, nel totale rispetto delle normative legate all’emergenza sanitaria, dato che il sindaco di Massa Lombarda, a mio avviso in maniera oculata, non ha per il momento adottato alcuna ordinanza di chiusura a differenza di quel che accade in altre realtà limitrofe”.

Le finaliste del femminile da sinistra Sveva Azzurra Pansica ed Anita Picchi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento