rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Tiro con l'arco, continuano i successi per i bizantini nel campionato Hunter e Field

Non solo indoor per gli Arcieri Bizantini Ravenna che, con la fine del campionato invernale decretato dalla gara disputata a Fano a fine marzo, stanno affrontando la stagione outdoor

Non solo indoor per gli Arcieri Bizantini Ravenna che, con la fine del campionato invernale decretato dalla gara disputata a Fano a fine marzo, stanno affrontando la stagione outdoor, sia sulle lunghe distanze dei 60 e 70 mt (campionato Targa), sia nella specialità Hunter e Field su distanze e variabili (da 10 a 60 mt). In realtà nell’HF non sono solo le distanze a essere variabili, ma anche la tipologia di terreno su cui vengono disputate, sfidando duramente l’abilità degli arcieri.

Terreno insidioso quello che ha accolto i giallorossi ravennati a Maranello domenica 22 aprile, nel terzo HF 12+12 organizzato dagli Arcieri e Balestrieri Torre. Un terreno montano, dove i “tiri tecnici” hanno messo a dura prova i partecipanti. Ma anche in questo caso i Bizantini centrano il risultato, con Alessandro Farinella che conquista la medaglia d’argento con 282 punti nella categoria senior maschile; nella stessa categoria quinto Denis Costantini con 253 punti. Per la categoria senior femminile, invece, quarto posto per Silvia Soglia con 223 punti.

Tutt’altro scenario due domeniche fa al 19esimo Hunter e Field del Delta, organizzato dagli Arcieri Laghesi presso l’oasi naturalistica “Vallette di Ostellato” in provincia di Ferrara. Terreno pianeggiante e grandi specchi d’acqua è la cornice in cui si è svolta la gara, apparentemente “più semplice” rispetto ad altre gare svolte su terreni più accidentati. Il tracciato lineare non deve però trarre in inganno: argini, paglioni a ridosso degli specchi d’acqua o sistemati in posizioni “specchiate” (ovvero in posizione obliqua rispetto alla linea di tiro) sono le difficoltà con cui si sono dovuti confrontare i 135 atleti provenienti da circa 30 società. Sette i Bizantini impegnati in gara nelle tre specialità: arco olimpico, compound e arco nudo. Ed è proprio dall’arco nudo che arriva il podio: Angela Padovani, alla sua prima competizione HF, centra subito il risultato confermando il trend positivo della stagione indoor, aggiudicandosi la medaglia d’argento nella categoria master femminile con il dignitosissimo punteggio di 226. Record personale invece per Denis Costantini, che con il punteggio di 296 si piazza al settimo posto nella categoria senior maschile olimpico, battuto per differenza ori dal compagno di squadra Luca Cicognani che si piazza al sesto posto con lo stesso punteggio; ottavo Alessandro Farinella con il punteggio di 285. Per la categoria senior femminile, arco olimpico, settimo posto per Silvia Soglia con 237 e ottavo posto per Melania Ghetti con 178 punti. Chiude i piazzamenti dei Bizantini, Luca Ravaioli per l’arco compound, senior maschile ottavo con 350 punti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiro con l'arco, continuano i successi per i bizantini nel campionato Hunter e Field

RavennaToday è in caricamento