rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sport

Tiro con l'arco, soddisfazioni per gli arcieri bizantini all'Italian challenge

Intenso fine settimana di sport quello concluso alla fiera di Rimini, che ha ospitato la 45esima edizione del Campionato Italiano Indoor oltre che la quarta edizione dell’Italian Challenge

Intenso fine settimana di sport quello concluso alla fiera di Rimini, che ha ospitato la 45esima edizione del Campionato Italiano Indoor oltre che la quarta edizione dell’Italian Challenge. Le danze si sono aperte venerdì 23 febbraio con il quarto Italian Challenge, gara internazionale a squadre miste (Mixed Team) iscritta nel calendario internazionale della World Archery per le divisioni compound, arco olimpico e interregionale per arco nudo, con abbinato un Torneo Secondario individuale. 131 paglioni per 421 atleti e atlete provenienti da tutta Italia, che si sono scontrati a suon di frecce sulla distanza dei 18 metri. E gli Arcieri Bizantini non potevano mancare a un appuntamento così importante, che li ha visti protagonisti sul doppio fronte, di organizzatori e atleti. La società giallorossa, ha infatti avuto l’onore di far parte del Team Italian Challenge, il Comitato Organizzatore formato da sei società emiliano romagnole (Arco Club Riccione, Castenaso Archery Team, Arcieri Cesena, Arcieri Masf Cotignola e Arcieri Aquila Bianca Modena) che si sono occupate di tutta la macchina organizzativa.

Dal punto di vista agonistico i Bizantini hanno schierato sulla linea dei 18 metri 5 atleti, nelle tre divisioni: olimpico, compound e arco nudo. Ed è proprio dall’arco nudo che sono arrivate le soddisfazioni più grandi con l’ottimo quarto posto Mixed Team, conquistato da Angela Padovani in coppia con Vito Mecca (Arcieri Certaldesi). Dopo essersi piazzata al sesto posto individuale e terzo in Mixed Team dopo le 60 frecce di qualifica, ha affrontato insieme al suo compagno gli scontri per l’assegnazione delle medaglie. La loro corsa è partita dai sedicesimi e con determinazione li ha portati fino alla semifinale per arrestarsi solo nella finale per il terzo e quarto posto, nella quale la coppia ha dovuto cedere il passo a Berti/Coppo che si sono aggiudicati la medaglia di bronzo. Sabato si è entrati nel vivo dei Campionati Italiani dove circa 960 atleti hanno affrontato le prime 60 frecce, utili per assegnare i titoli di classe e decretare la griglia degli scontri per la corsa verso i titoli Assoluti. In questo frangente i Bizantini si sono fatti onore schierando sulla linea di tiro Marcello Tozzola che dopo le 60 frecce ha agguantato un dignitosissimo quinto posto di categoria, arco olimpico master maschile (su un totale di 30 atleti della stessa categoria), risultando 52esimo assoluto su 172 atleti tra cui spiccano nomi del calibro di Nespoli, Frangilli, Fissore e Mandia che vince il terzo titolo italiano indoor della sua carriera nell’arco olimpico. Prossimo appuntamento importante per gli Arcieri Bizantini il Campionato Regionale indoor che si terrà a Zola Predosa il 10-11 marzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiro con l'arco, soddisfazioni per gli arcieri bizantini all'Italian challenge

RavennaToday è in caricamento