rotate-mobile
Sport

Torna la corsa 'SicuRun' tra le caserme delle forze dell'ordine

I percorsi previsti saranno due: uno più breve di circa 7 chilometri e uno più impegnativo da 15 chilometri

Torna nel 2018 per la terza edizione la "SicuRun Ravenna", originale appuntamento podistico aperto a tutta la cittadinanza sulle strade del capoluogo romagnolo, in programma domenica 13 maggio. Caratteristica peculiare della manifestazione, nata da un’idea degli stessi rappresentanti delle Forze dell’Ordine locali ed organizzata dalla Struttura di Attività del Podismo Uisp Ravenna-Lugo e dall’Asd Ravenna Runners Club, sarà anche per il 2018 quella rappresentata dal percorso: l'itinerario della corsa si snoderà passando accanto a tutte le caserme ed attraverseranno i cortili dei Corpi militari e di sicurezza e della Prefettura della Città di Ravenna.

L'evento nasce dalla stretta cooperazione fra le Forze Armate e di Polizia, le Istituzioni locali e le associazioni del Terzo Settore della città, tutte unite sinergicamente per rendere la "SicuRun" una corsa assolutamente originale ed unica nel suo genere. Una collaborazione che porterà tutti i partecipanti ad attraversare il vero cuore di Ravenna con le strade presidiate da un mix di Forze di sicurezza e volontari che ogni giorno contribuiscono alla crescita del settore podistico nel territorio romagnolo.

I percorsi previsti saranno due: uno più breve di circa 7 chilometri e uno più impegnativo da 15 chilometri. Soprattutto il percorso lungo accompagnerà i runners nella visita di tutte le caserme e sedi istituzionali cittadine. Il ritrovo è fissato al Comando Provinciale dei Carabinieri di Ravenna, in Viale Pertini, e alle 9.30 la corsa prenderà il via verso la Questura di Viale Berlinguer. A seguire, il tracciato della manifestazione, che si snoderà in prevalenza nel centro storico, toccherà la Stazione Carabinieri Forestali di Via S. Mama, il Gruppo Carabinieri Forestali di Via Santi Baldini, il Comando Polizia Municipale, la Compagnia Presidio Portuale della Guardia di Finanza e la sede storica della Capitaneria di Porto di Ravenna in Via d'Alaggio, dove sarà allestito anche un ristoro per i runners. La corsa proseguirà poi verso il Comando della Polizia Provinciale di Via di Roma ed ancora il Comando Polizia Municipale di Piazza Mameli, la Stazione Carabinieri ed il Comando Provinciale della Guardia di Finanza in Via Alberoni, la Prefettura di Ravenna in Piazza del Popolo, il Gruppo della Guardia di Finanza di Via Galla Placidia, l'ex caserma Dante Alighieri dell'Esercito, la Casa Circondariale in via Porta Aurea, dove sarà allestito il secondo punto di ristoro, ed infine il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Viale Randi. Sede dell’arrivo sarà ancora il Comando Provinciale dei Carabinieri.

"Ho sempre ritenuto che un grosso stimolo per chi frequenta le corse a livello amatoriale sia costituito dalla bellezza e dall'unicità degli itinerari. E questa corsa – spiega Fabio Bonucchi, Tenente Colonnello dell’Arma dei Carabinieri, ideatore dell’evento, oggi distaccato a Rovigo – oltre a svolgersi lungo le bellezze architettoniche e monumentali della città di Ravenna, è assolutamente singolare e curiosa nel suo genere, offrendo a tutti i cittadini la possibilità di vedere da vicino e di attraversare caserme e sedi istituzionali che di norma sono frequentate solo da addetti ai lavori. E' una corsa in cui le Istituzioni ‘si aprono’ alla città, dando prova concreta e visibile del fatto che lo Stato è costituito dai suoi cittadini e che i cittadini costituiscono lo Stato: è per questo che l'ambizione è quella di far diventare SicuRun Ravenna un appuntamento fisso del podismo romagnolo. Quest'anno il supporto di Ravenna Runners Club e del Comitato Uisp Ravenna-Lugo ha implementato ulteriormente la capacità e la forza organizzatrice dell'evento sportivo, per cui ci aspettiamo un grosso ritorno in termini di numero di partecipanti. Per quanto riguarda l'itinerario ci saranno almeno due grosse sorprese rispetto all'edizione precedente, ma non vogliamo anticipare troppo. Le premesse per una bella giornata di festa sportiva sembrano quindi esserci tutte".

"La collaborazione fra Forze dell’Ordine e Uisp rappresenta un valore aggiunto per la città – sottolinea Marco Pirazzini, presidente del Comitato Uisp Ravenna-Lugo sotto l’egida del quale si muovono le tante associazioni di podisti del territorio – e ci fa guardare al futuro con sempre maggiore ottimismo. Da queste sinergie possono nascere idee e progetti tra le istituzioni ed il Terzo Settore, due mondi che sempre più si intrecciano nel quotidiano. Ringrazio anche Ravenna Runners Club che dopo aver organizzato l’edizione 2017 della SicuRun ha scelto di condividere l’onore e l’onere con tutte le società podistiche Uisp. Una dimostrazione ulteriore di come la collaborazione fra realtà dello stesso settore possa portare grandi risultati, travalicando personalismi e scetticismo per creare una vera rete nella quale operare proficuamente".

Della stessa idea anche Stefano Righini, presidente dell’Asd Ravenna Runners Club, società organizzatrice, tra l’altro della ‘Maratona di Ravenna Città d’Arte’: "Spero davvero che questa edizione della SicuRun possa rappresentare non solo un appuntamento originale e dalle caratteristiche uniche nel suo genere grazie al lavoro congiunto di istituzioni, forze dell’ordine, associazioni e volontariato. L’auspicio è che la collaborazione avviata fra tutte le società podistiche del territorio, per garantire la riuscita di questo evento, sia solamente il primo passo verso un modo sempre più unitario di proporre appuntamenti per gli amanti del runner su tutto il nostro territorio. Abbiamo bisogno di coordinarci tutti insieme per crescere ulteriormente e si può partire proprio dalla SicuRun".

"Siamo orgogliosi di ospitare la SicuRun Ravenna – afferma l’Assessore allo Sport del Comune di Ravenna Roberto Fagnani – che permette di declinare i valori dello sport con i temi legati alla sicurezza. Crediamo molto nello sport come veicolo di messaggi alti e positivi e nella sua capacità di creare sinergie e collaborazioni tra le più disparate, unendo le forze nel raggiungimento di obiettivi comuni ed essenziali nella vita quotidiana dei cittadini. Per questo auspichiamo che l’evento cresca e si affermi sempre di più divenendo un appuntamento fisso nella fitta e articolata agenda sportiva della nostra città".

Le iscrizioni alla "SicuRun Ravenna" saranno aperte dal primo mattino di domenica 13 maggio al Comando Provinciale dei Carabinieri di Ravenna e sino a 10 minuti prima della partenza. Al momento dell’iscrizione, come contributo organizzativo, sarà consegnato a tutti i partecipanti un pacco gara offerto da Conad, con l’opzione facoltativa, fino ad esaurimento, della maglietta in tessuto tecnico offerta da Ts Top Secret.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la corsa 'SicuRun' tra le caserme delle forze dell'ordine

RavennaToday è in caricamento