Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Un canestro allo scadere manda Tortona in semifinale: OraSì fuori, ma a testa altissima

Una prodezza di Sanders allo scadere fissa il 78-76 finale e regala quindi ai piemontesi il pass per il turno successivo

Finisce in gara 5, in trasferta contro Tortona, l'avventura ai playoff dell'OraSì. Dopo un'ottima gara dei giallorossi, in lotta fino all'ultimo secondo e in grado di recuperare importanti svantaggi soprattutto nell'ultimo quarto, una prodezza di Sanders allo scadere fissa il 78-76 finale e regala quindi ai piemontesi il pass per il turno successivo. Rammarico e delusione per i bizantini, che devono comunque essere orgogliosi per la stagione e il percorso terminato soltanto in gara 5 al PalaOltrePò. Senza dubbio Cinciarini il miglior giallorosso, protagonista nell'ultima fase dell'incontro con gesti tecnici in grado di tenere in bilico il risultato finale fino al termine, oltre che top scorer con 24 punti personali. Tortona e Atlante Eurobasket Roma, che hanno eliminato le romagnole Ravenna e Forlì, si sfideranno in semifinale.

“C’è stata estrema competizione tra le due squadre, l’avete visto tutti - esordisce coach Massimo Cancellieri -. Siamo arrivati a giocarcela punto a punto, siamo arrivati a giocarcela all’ultimo possesso poi l’ultima difesa deve essere fatta per impedire di arrivare a canestro. Forse sono quegli errori di gioventù che abbiamo pagato durante l’anno. Peccato, questa storia poteva andare al supplementare e finire con una nostra vittoria, ma abbiamo perso di 2 all’ultimo secondo di gara5. Sono orgoglioso di tutto il lavoro fatto, a gennaio ci convocavano in ufficio per dirci che dovevamo risolvere i problemi: mi sembra che li abbiamo risolti alla grande. Siamo arrivati fino a gara5 a combattere per il passaggio del turno. Onestamente dispiace molto perdere in questo modo. Se fossimo stati più deboli avrei accettato la sconfitta con più dignità. Noi abbiamo una grande dignità, però così fa male davvero".

La partita

Di Mascolo e Cinciarini i primi punti del match. Dalle mani di Fabi invece la prima bomba. Molto attivi in attacco i lunghi di Cancellieri, Simioni e Givens, anche se quest'ultimo non parte con precisione dalla lunetta, fallendo i suoi primi due liberi. Partono le triple: Simioni per Ravenna, Sanders e D'Ercole per Tortona, con timeout ospite sul 17-13. Rebec insacca la bomba del 22-20, l'OraSì resta in scia. I padroni di casa conducono 23-20 dopo il primo equilibrato quarto. D'Ercole conferma la mano calda dei piemontesi da fuori area, ma la coppia Simioni-Givens rimette in perfetta parità il risultato, spingendo coach Ramondino al timeout. Oxilia riporta avanti i giallorossi, Cinciarini insacca da lontano tenendo sul +3 gli ospiti. A metà gara, i bizantini sono avanti di un tiro: 37-40. 

Chiumenti commette fallo su Severini, che sul 45-46 ha la possibilità di riportare i suoi avanti ma sbaglia entrambi i tiri liberi: il secondo viene anche ripetuto, ma non riesce a insaccarlo. Bellissimo canestro di Denegri cadendo all'indietro. La partita continua a essere bellissima e ad alti ritmi, Cinciarini si vede fischiare un antisportivo e D'Ercole riporta a +1 i padroni di casa. Dopo tre quarti, il tabellone dice 59-59. Gran bomba di Tavernelli, che si sblocca nel momento più importante della gara. Mascolo completa un break di 7 che porta Cancellieri al timeout. Bellissima tripla sulla sirena di Venuto, poi Givens rimette in carreggiata un'inesauribile OraSì. Magico canestro di Cannon, in un periodo pieno di bellissimi gesti tecnici. Sul 76-69, con 2'18'' rimanenti, timeout Tortona. Secondo timeout consecutivo di Ramondino sul +2 e 53'' alla fine. Cinciarini sfrutta il fisico per fare 76-76, timeout Tortona a 9'' dalla fine. Sulla sirena, Sanders regala la semifinale a Tortona: finisce 78-76. Grandissima scelta dell'americano, che si dimostra decisivo andando al ferro e realizzando dopo un 1 vs 1 con Tommaso Oxilia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un canestro allo scadere manda Tortona in semifinale: OraSì fuori, ma a testa altissima

RavennaToday è in caricamento