Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Un 'bike park' all'ex Ippodromo: anche il sindaco tra i mille firmatari della petizione

"Con il Bike Park potremmo dotare Ravenna di una vera e propria “palestra” per il ciclismo in cui rilanciare la pratica di questo meraviglioso sport in un ambiente sicuro, protetto e attrezzato"

1.000 firme, 30.000 visualizzazioni, 900 condivisioni: questi i risultati della petizione lanciata sulla piattaforma Change.org dal Comitato Amici del Ciclismo Ravenna per chiedere la realizzazione di un Bike Park. E, ciliegina sulla torta, tra le adesioni anche quella del sindaco Michele de Pascale, a cui la petizione era indirizzata e a cui è stata consegnata martedì pomeriggio da alcuni dei promotori. La petizione, lanciata a fine febbraio, ha raccolto settimana dopo settimana consenso e adesioni, dimostrando come l’idea di dotare la città di uno spazio sicuro, grande, moderno e multidisciplinare che permetta di praticare ciclismo in sicurezza sia un’esigenza sentita e per cui valeva la pena impegnarsi.

"Quello che abbiamo voluto chiedere con questa petizione - afferma Emiliano Galanti, primo firmatario della petizione - è che anche a Ravenna, così come è già accaduto in molte città in Italia e in Europa, si realizzi un vero e proprio parco dedicato alla bicicletta destinato alle società e alle associazioni impegnate nell’avviamento al ciclismo ma anche a tutti i cittadini pedalatori. Con il Bike Park potremmo dotare Ravenna di una vera e propria “palestra” per il ciclismo in cui rilanciare la pratica di questo meraviglioso sport in un ambiente sicuro, protetto e attrezzato in grado di poter ospitare oltre agli allenamenti anche le gare, diventando così un polo sportivo di livello nazionale".

"Lo spazio che sin da subito ci è sembrato perfetto per lo scopo - sottolinea Elena Bosi del Comitato Amici del Ciclismo - è stata l'area dell'ex ippodromo, in quanto facilmente raggiungibile in bicicletta da tutte le zone di Ravenna. È già recintato, con uno sviluppo possibile della pista di 1,5 km/2 km e lo spazio per poter praticare oltre al ciclismo su strada anche mountain bike, bmx, podismo e pattinaggio. Crediamo che il Bike Park all’interno dell’ex ippodromo potrebbe contribuire in maniere definitiva alla riqualificazione di questo enorme spazio nel cuore della città e della Darsena, dandogli non solo nuovo valore sportivo ma anche sociale, in quanto potrebbe appunto diventare un luogo a disposizione dei cittadini e delle famiglie, e turistico, in quanto possibile luogo per l'organizzazione di eventi sportivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 'bike park' all'ex Ippodromo: anche il sindaco tra i mille firmatari della petizione

RavennaToday è in caricamento