rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Sport Lugo

Un tuffo nel passato con la ciclostorica in costume dedicata a Coppi

Centinaia di appassionati hanno partecipato alla quinta ciclostorica della Bassa Romagna, intitolata quest’anno “La 1949 - Quel giro della Romagna”

Centinaia di appassionati hanno partecipato domenica alla ciclostorica della Bassa Romagna, organizzata dall’associazione Girodellaromagna.net per il quinto anno consecutivo e intitolata quest’anno “La 1949 - Quel Giro della Romagna”. Il percorso, 85 chilometri con partenza e arrivo in piazza Baracca a Lugo, ha portato i cicloturisti "d’antan" fin sugli argini del Reno, al limite delle Valli di Comacchio. I partecipanti, uomini e donne di ogni età provenienti da tutta Italia, erano rigorosamente equipaggiati con bici e costumi dai primi del ’900 fino al 1986: una vera e propria escursione turistica attraverso i centri storici della Bassa Romagna e i luoghi più nascosti e un po’ dimenticati, percorrendo strade bianche tra nuvole di polvere in una sorta di rappresentazione di costume d’altri tempi e di quel ciclismo definito “eroico”. Il segno distintivo dell’evento è da sempre l’immagine di Fausto Coppi, e in questa occasione è stata celebrata quella che fu una delle imprese più significative compiute dal campione: il Giro della Romagna del 1949, quando staccò tutti sul Monte Trebbio, presentandosi a Lugo in perfetta solitudine. In piazza Baracca era inoltre eccezionalmente esposta la bicicletta usata da Fausto Coppi nel 1949. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con l’Unione cicloturistica “Francesco Baracca”, Orgoglio Pieghevole e l’associazione “Fausto e Serse Coppi”, con il contributo di Cna e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e del Comune di Lugo.

Ciclostorica della Bassa Romagna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tuffo nel passato con la ciclostorica in costume dedicata a Coppi

RavennaToday è in caricamento