menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una Montegranaro troppo Poderosa demolisce l'OraSì Ravenna

La squadra di coach Mazzon è capitolato contro l'XL Extralight Montegranaro 67-101

Prima da dimenticare al Pala De Andrè per l'OraSì. La squadra di coach Andrea Mazzon è capitolato contro l'XL Extralight Montegranaro 67-101. La compagine marchigiana ha fatto dei Leoni bizantini un sol boccone, dominandola sul suo campo, con un vantaggio di oltre 20 punti fin dal primo tempo. La squadra di Pancotto ha sfoderato un'eccellente prove di squadra, con un Simmons vicino alla perfezione ed un Amoroso a dir poco superlativo. L’OraSì avrebbe voluto onorare in altro modo il grande ricordo di LeoSì. Ma Montegranaro ha straripato sotto tutti gli aspetti. Il passivo è pesantissimo ma non porta punti come una sconfitta di misura sulla sirena, Ravenna deve certamente ripartire dagli errori commessi e preparare fin da lunedì la trasferta di Cagliari nel modo migliore.

"Credo che ora mi tornano in mente le frasi dette un paio di giorni fa, cioè che dovevamo solo parlare poco e lavorare - commenta Mazzon -. Ringrazio una città come Ravenna che ha supportato i ragazzi sempre, a parte alla fine quando era giusto disapprovare la nostra prova. Abbiamo fatto errori incredibili all’interno di una partita allucinante, iniziando con ansia e precipitazione dopo che invece loro erano partiti molto bene. Tutti debbono prendersi questo fardello, una partita così deve farci guardare dentro per capire le gerarchie all’interno della squadra. Mi vergogno di uscire dal Palasport, ora con staff, squadra e società dobbiamo risolvere questa situazione. Non ci sono alibi, ora bisogna rendersi conto di che campionato è questo, in fretta”. 

Avvio lanciato degli ospiti, che non sbagliano nulla per 3’ e si portano velocemente sul 2-13 costringendo coach Mazzon al primo time-out. Montegranaro prosegue ma le triple di Smith e Masciadri ora tengono a contatto l’OraSì (14-20)  ma l’Extralight riparte con Simmons (10 punti nel quarto) e Treier (14-26) e chiudono il primo quarto nettamente avanti. Si riparte e un antisportivo fischiato in modo eccessivo a  Cardillo lancia ulteriormente avanti i marchigiani (20-35) e doppia i ravennati poco dopo (20-40). Simmons fa il bello e il cattivo tempo sotto le plance, Ravenna va solo a sprazzi (24-49) e segna solo sei punti nel secondo quarto. Seconda parte di gara con l’Extralight che continua a segnare con regolarità e chiude con un vantaggio che solo le triple finali di Smith contengono attorno ai trenta punti.

OraSì Ravenna - XL Extralight Montegranaro 67-101 (20-30, 6-24, 18-24, 23-23)

OraSì Ravenna: Adam Smith 20 (4/9, 2/7), Mikk Jurkatamm 12 (4/6, 1/2), Josh Hairston 10 (5/9, 0/0), Marco Laganà 9 (2/6, 1/4), Stefano Masciadri 7 (2/2, 1/1), Matteo Montano 5 (0/1, 1/4), Michele Rubbini 3 (0/2, 1/1), Marco Cardillo 1 (0/1, 0/1), Luca Gandini 0 (0/0, 0/0), Fadilou Seck 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Tartamella 0 (0/0, 0/0), Rafael Baldassi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 18 - Rimbalzi: 21 4 + 17 (Stefano Masciadri 6) - Assist: 7 (Stefano Masciadri, Matteo Montano 2)

XL Extralight Montegranaro: Jeremy Simmons 22 (10/10, 0/1), Lamarshall Corbett 18 (3/6, 3/4), Valerio Amoroso 14 (2/3, 3/5), Matteo Palermo 14 (1/2, 3/5), Matteo Negri 11 (4/7, 0/2), Martino Mastellari 6 (1/2, 1/2), Danilo Petrovic 6 (3/4, 0/0), Andrea Traini 5 (1/2, 1/2), Kaspar Treier 5 (1/1, 1/2), Filippo Testa 0 (0/1, 0/1)
Tiri liberi: 13 / 20 - Rimbalzi: 28 2 + 26 (Jeremy Simmons 9) - Assist: 24 (Valerio Amoroso 7)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento