rotate-mobile
Sport

OraSì, il derby va alla Unieuro

Sconfitta per Ravenna nel derby contro Forlì. Punteggio finale di 81-72

Esce sconfitta per 81-72 nel derby a Forlì l’OraSì Ravenna, ma lotta fino alla fine contro una delle imbattute capoliste del Girone Rosso di Serie A2. La squadra di Coach Lotesoriere, sostenuta anche da uno splendido tifo giallorosso in trasferta, reagisce nel secondo tempo dopo essere finita sotto fino al -19 nel primo, sprecando nel finale l’occasione di tornare a due possessi di distacco. Top scorer della partita capitan Musso con 22 punti, doppia cifra anche per Lewis (17), ma da sottolineare la prova d’orgoglio di tutta la squadra nella ripresa, con un Bonacini ultimo a mollare e miglior rimbalzista (9 punti e 11 rimbalzi).

La partita

Alla palla a due Coach Lotesoriere lancia in quintetto il baby Giordano con capitan Musso, Anthony, Petrovic e Lewis.

La partita si apre con due triple di Musso, intervallate dalla risposta di Valentini per il 3-6. Anthony commette prematuramente il secondo fallo personale, ma segna la tripla del 15-15 rispondendo a Pollone. Il successivo e sfortunato terzo fallo del play americano è però un duro colpo per la squadra giallorossa, che incassa un parziale di 13-2 per chiudere il quarto, che termina sul punteggio di 28-17, con problemi di falli (2) anche per capitan Musso.

Ravenna tenta la reazione in avvio di secondo periodo (28-21), ma incassa un altro parziale di 13-2 con Forlì trascinata dalle triple di Adrian, Cinciarini e Pollone fino al 41-23. Lewis prova a tenere in corsa l’OraSì, che finisce però sotto 44-25, con il divario che resta invariato fino al rientro negli spogliatoi (52-33).

Dopo l’intervallo lungo l’OraSì tenta la reazione, lanciata da un canestro e fallo in contropiede di Bonacini. Nonostante la tripla di Raivio i giallorossi allungano il parziale fino a 3-15, con le bombe di Anthony e Bonacini che valgono la singola cifra di distacco sul 57-48. Alla tripla di Cinciarini risponde ancora Bonacini, poi Musso sempre dalla lunga distanza riporta gli ospiti a -7 sul 63-56. I canestri di Cinciarini e Valentini tengono avanti però Forlì che chiude il quarto sul 68-58.

In apertura di quarto periodo Ravenna accusa un po’ di stanchezza per la rimonta e i padroni di casa allungano nuovamente (77-59), con la tripla di Radonjic che sembra chiudere i conti sul 77-62. I giallorossi però non mollano, Musso risponde subito dalla lunga distanza e la schiacciata in contropiede di Bartoli vale il nuovo -8 sul 77-69. L’OraSì arriva anche al -7 sul 78-71 e spreca anche qualche occasione per ridurre ulteriormente il divario, rimanendo in corsa fino all’ultimo minuto. La tripla di Cinciarini chiude però la partita sull’81-71, prima che un libero di Bartoli fissi il punteggio finale sul definitivo 81-72 (basketravenna.it).

Il tabellino

Unieuro Forlì – OraSì Basket Ravenna 81-72 (28-17, 52-33, 68-58)

Forlì: Cinciarini 16, Gazzotti 2, Valentini 11, Adrian 14, Pollone 6, Munari ne, Ndour ne, Radonjic 12, Penna 6, Benvenuti 1, Flan ne, Raivio 13. All.: Antimo Martino. Ass.: Andrea Fabrizi, Paolo Ruggeri.

Ravenna: Anthony 7, Giordano 8, Musso 22, Bartoli 3, Bocconcelli, Onojaife ne, Galletti, Petrovic 6, Bonacini 9, Lewis 17. All.: Alessandro Lotesoriere. Ass.: Giovanni Piastra, Roberto Villani.

Arbitri: Angelo Caforio di Brindisi, Pasquale Pecorella di Trani (BT) e Nicolò Bertuccioli di Pesaro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

OraSì, il derby va alla Unieuro

RavennaToday è in caricamento