Mercoledì, 19 Maggio 2021
Sport

Volley A2 femminile, l'Olimpia Teodora riparte dal PalaCosta ospitando Montecchio

Le bizantine ripartono incontrando al PalaCosta la compagine di Montecchio, al momento fanalino di coda della classifica del girone B della Serie A2 con un solo punto realizzato al tie break nella prima di campionato a Marsala.

L’Olimpia Teodora è reduce dalla trasferta di Trento dove, nonostante la grande grinta dimostrata fino all'ultimo, capitan Bacchi e compagne hanno dovuto cedere le armi, uscendo dal campo a testa alta. Le bizantine ripartono incontrando al PalaCosta la compagine di Montecchio, al momento fanalino di coda della classifica del girone B della Serie A2 con un solo punto realizzato al tie break nella prima di campionato a Marsala.

I precedenti tra Ravenna e Montecchio parlano di due incontri disputati nella passata stagione in cui le romagnole hanno prevalsero sulle venete entrambe le volte: 3 a 0 a Montecchio e 3 a 2 al PalaCosta. Nel precampionato si sono incontrate in un triangolare e anche in questo caso Ravenna ha avuto la meglio in un test non particolarmente significativo perché gli organici non erano al completo. Ora è venuto il momento di fare sul serio e le leonesse di Ravenna, mettendo in campo tecnica, cuore e determinazione, non deluderanno i tanti tifosi che accorreranno al PalaCosta per l’anticipo della quarta giornata di campionato di Serie A2.

"Sabato sera sicuramente saremo determinati a scendere in campo per fare punti - commenta coach Nello Caliendo -. La sconfitta di Trento è stata metabolizzata, si guarda avanti e ci portiamo dietro soprattutto la prestazione di domenica scorsa. Ora cerchiamo di aggiungerci un po’ di cattiveria in più per fare punti importanti. Nel frattempo Canton sta recuperando. Sarà lo staff medico e l’atleta stessa a dirci se in settimana ha ripreso condizione, non possiamo azzardare forzature. Delle nostre avversarie posso dire che Montecchio è una squadra che lavora molto sul collettivo e che fa del gioco veloce la sua arma. Dobbiamo perciò considerare il loro entusiasmo e prestare molta attenzione".

La novità

L’indiscrezione che girava negli ambienti da qualche giorno ora ha tutti i crismi dell’ufficialità. La cubana Gil Martha Maria Zamora vestirà la maglia dell’Olimpia Teodora per la stagione 2018-2019, con opzione per il prossimo anno. Nel roster della Conad Ravenna indosserà la maglia numero 4 e sarà a disposizione di coach Nello Caliendo già da sabato sera, quando i tifosi e i sostenitori dell’Olimpia Teodora potranno applaudirla al PalaCosta contro Montecchio. L’opposto cubano è arrivato in giornata in città e questa sera si è allenata con le nuove compagne che l’hanno accolta con grande calore ed entusiasmo.

Proveniente da Filottrano, anno scorso ha giocato con la squadra marchigiana in A1 e ora era in prestito alla Pallavolo Moie (AN) in Serie B1. Nata il 15 ottobre 1983 a Cuba, la Zamora è alta 187 cm ed ha passaporto italiano. La giocatrice ha un importante curriculum, con un passato che parte dal volley cubano, con anche qualche apparizione in nazionale. Nel 2006 si è trasferita in Italia, dove ha giocato a Jesi in A1. In seguito ha militato a lungo in A2 a Roma, Volta Mantovana, Aprilia, Giaveno, San Vito e Latina. Nel 2011 la giocatrice è passata in B1, poi nel 2012-2013 si è trasferita a Rovigo per giocare nella Beng. Nel suo palmares vanta la promozione del campionato 2009-2010 in serie A1 e la vittoria della Coppa Italia di A2 con l’Aprilia Volley.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2 femminile, l'Olimpia Teodora riparte dal PalaCosta ospitando Montecchio

RavennaToday è in caricamento