menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley A2 femminile, la Conad batte Orvieto: tre punti d'oro per la corsa playoff

Domenica prossima al Palacosta arriverà proprio Mondovì e sarà un'occasione da non mancare per la Conad Ravenna per avvicinarsi ulteriormente alla zona playoff.

Una straordinaria Conad Ravenna conquista tre punti d'oro contro Orvieto e resta in corsa per i playoff. La squadra di coach Nello Caliendo si porta a 16 punti, a quattro lunghezze da Orvieto e Mondovì appaiate al settimo posto con 20 punti. Mancano quattro partite alla fine della Pool Promozione e i giochi restano più che mai aperti. Domenica prossima al Palacosta arriverà proprio Mondovì e sarà un'occasione da non mancare per la Conad Ravenna per avvicinarsi ulteriormente alla zona playoff. 

La partita

Al fischio d’inizio coach Caliendo schiera lo starting six titolare composto da Agrifoglio al palleggio, Gioli e Torcolacci centrali, capitan Bacchi e Lotti sulle bande, Mendaro opposto, Rocchi libero. Dal lato opposto del taraflex, Matteo Solforati fa scendere in campo capitan Prandi al palleggio, Montani e Ciarrocchi al centro, la ex D’odorico e Bussoli attaccanti di posto 4, Decortes in diagonale, Cecchetto libero.

Nel primo set partono avanti le padrone di casa che si portano subito sul 4 a 1. Reagiscono le ravennati con Gioli e riprendono in mano il controllo della situazione: dal 5 a 2 infilano un break di +6 con il quale superano Orvieto di slancio (5-8). La Conad riesce a mantenere a distanza la Zambelli, allungando con due punti di Torcolacci, poi con Mendaro e Bacchi fino a 7 a 12, complice anche uno straordinario salvataggio di Rocchi. Le umbre si scuotono e riprendono contatto (11-12). Nella fase centrale del set Lotti e poi Gioli riportano a tre le lunghezze di vantaggio sulle avversarie, consentendo alle ragazze della Conad di presentarsi lucide e determinate al finale che vanno a chiudere grazie agli attacchi di Gioli e Bacchi. L’ultimo punto viene da un errore in attacco della ex D’odorico: 21 a 25 il punteggio e primo set a favore di Ravenna.

Avvio del secondo set equilibrato (5-5). Lotti mette a terra un diagonale imprendibile e lancia la carica. Break di +3 per Ravenna (5-8) e Orvieto chiama la sospensione momentanea del gioco. Al rientro in campo le padrone di casa ritrovano la parità, ma Gioli e Mendaro riportano avanti Ravenna (8-10). Di nuovo la Zambelli riagguanta la parità (11-11) poi, con un errore in battuta delle umbre e un attacco implacabile di Mendaro, il vantaggio torna a +2. Si lotta all’arma bianca in questo secondo set, le padrone di casa non demordono e trovano il vantaggio (15-14) costringendo coach Nello Caliendo a chiamare il discrezionale. Si procede con errori da una parte e dall’altra (17-15) fino a giungere al finale del parziale con le umbre questa volta ben determinate a concludere. Non c’è niente da fare per Bacchi e compagne che cedono 25-19: 1 a 1 e tutto da rifare.

Terzo set fondamentale ai fini del risultato e lo sanno bene le due squadre in campo. Ravenna parte avanti con un punto di Torcolacci e uno di Mendaro. La Conad ci crede e mantiene alta la concentrazione, commettendo meno errori delle avversarie e ottimizzando i colpi. Sull’8 a 12 la panchina umbra chiama il time out. Ravenna riesce a portare il proprio vantaggio a + 6 con un attacco fulminante di capitan Bacchi (10-16). Si va verso la conclusione del terzo parziale con Ravennala Conad sempre avanti di +6 (15-21). Bacchi e Mendaro allungano (17-23) ma ancora non è finita: le umbre infilano tre punti consecutivi, tra cui una dubbia palla contestata da Ravenna, e si va sul 20 a 23. Mendaro e Lotti spietate, dopo un altro salvataggio incredibile di Rocchi, chiudono i conti del parziale sul punteggio di 20 a 25.

Non parte bene la Conad nel quarto set che va subito sotto 5 a 1. Riesce però a ritornare velocemente in partita e a reagire alla grande, riportandosi in parità con un pallonetto di Bacchi (6-6), e poi a effettuare il sorpasso. Ravenna capitalizza il vantaggio fino a raggiungere il +5 sul punteggio di 7 a 12. Bacchi, Gioli e Mendaro trascinano la squadra, alimentando un vantaggio che arriva fino a +10 (10-20). Il finale non riserva sorprese. Orvieto accusa stanchezza, la Conad amministra e si avvicina alla chiusura con Gioli e un errore delle padrone di casa. Nove match ball a favore di Ravenna. Al secondo tentativo è capitan Bacchi a sparare un fendente formidabile che chiude le danze sul punteggio di 16 a 25 e di 3 set a 1 per le Leonesse della Conad Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento