rotate-mobile
Sport

Volley A2 femminile, la Conad si arrende alla corazzata Cuneo

Nella nona giornata del girone di ritorno del Campionato femminile di pallavolo Serie A2 la Conad Olimpia Teodora osserverà un turno di riposo

La Conad Olimpia Teodora cade in casa contro la corazzata Cuneo. "Il gioco delle nostre avversarie ha funzionato molto bene mentre noi abbiamo giocato discretamente i primi due set fino ai tre quarti - afferma coach Simone Angelini -. Il loro opposto ha fatto una grande partita e forse noi potevamo essere più bravi nella difesa delle palle tattiche. Oltretutto la fortuna non ci ha aiutato con la Torcolacci che in fase di riscaldamento ha riportato una piccola contusione e al terzo set non è riuscita a rientrare in campo e anche Aluigi è dovuta scendere a metà della terza frazione di gioco per crampi. Abbiamo così provato il tutto per tutto mettendo nel finale in campo una formazione di emergenza”. Nella nona giornata del girone di ritorno del Campionato femminile di pallavolo Serie A2 la Conad Olimpia Teodora osserverà un turno di riposo. Capitan Bacchi e compagne torneranno in campo mercoledì 28 febbraio, in trasferta al GeoPalace di Olbia, nella decima giornata contro la Golem.

La partita - Al fischio d’inizio coach Angelini schiera lo starting six formato da capitan Lucia Bacchi in attacco affiancata da Aluigi, Kajalina opposto, Scacchetti al palleggio, Torcolacci e Menghi, Paris libero. Dall’altra parte del taraflex rosa, coach Pistola dispone in campo Dalia alla regia, Mastrodicasa e Guidi centrali, Segura e Borgna sulle bande, Vanzurova opposto, Caforio libero.

Partono subito forte le ospiti che si portano avanti 1-3, ma due muri consecutivi di Torcolacci pareggiano immediatamente i conti e la prima parte di set prosegue all’insegna dell’equilibrio totale. Le squadre si scambiano la leadership più volte, poi Cuneo prova due volte un mini-allungo sul 14-16 e 16-18, ma in entrambe le situazioni la Conad, guidata dalla solita capitana Bacchi, ricuce il divario. Il terzo tentativo di fuga è però quello buono per le ospiti che, dal 19 pari, chiudono il set cavalcando un parziale di 1-6, ispirato da Vanzurova per il 20-25 finale.
Nel secondo set l’ace di Aluigi porta avanti le padrone di casa sul 2-1 e l’Olimpia Teodora sembra anche poter allungare sul 7-5. Dopo il 9-7 però arriva la reazione di Cuneo che con un gran parziale di 0-5 supera sul 9-12. Kajalina si sblocca con il muro del 12-13 e Ravenna pareggia a quota 13 sfruttando un errore avversario, ma ancora Vanzurova rilancia le ospiti sul 14-17 prima e sul 15-19 poi. La neo entrata D’Odorico firma il 18-20, ma Cuneo con grande freddezza non si lascia raggiungere e replica il parziale del set precedente chiudendo per 20-25.

Ancor prima di cominciare il terzo set, le padrone di casa perdono Torcolacci che non riesce a rientrare in campo per i postumi di un colpo subito nel riscaldamento. La solita Vanzurova firma subito l’allungo ospite sul 4-8 e Cuneo scappa sull’8-14 continuando a difendere ottimamente su ogni pallone. Le Leonesse ravennati non mollano e con un incredibile 6-0 di parziale ritrovano la parità sull’ace di Kajalina, ma vengono colpite ancora dalla sfortuna quando sul 15-16 Aluigi è fermata dai crampi. Il muro di Menghi vale il 16 pari, ma è l’ultimo sussulto delle padrone di casa che incassano l’ace di Segura per il 16-18 e non riescono a reagire ulteriormente finendo sconfitte per 21-25.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2 femminile, la Conad si arrende alla corazzata Cuneo

RavennaToday è in caricamento