Sport

Volley B1 femminile, la Teodora scivola nel big-match di San Lazzaro

Il prossimo impegno casalingo sarà invece sabato 6 maggio quando al PalaCosta – inizio ore 18 e ingresso gratuito - arriverà Firenze per dare vita all’ultima partita della stagione regolare

Le giallorosse escono dal PalaKenney a secco di punti nello scontro diretto con San Lazzaro, confermatasi vera a propria bestia nera per la squadra ravennate, che anche nella partita di andata si era dovuta arrendere col punteggio più severo. Senza fortuna dunque, l’impegno domenicale per la Conad SiComputer, valido per la 24esimo giornata del campionato di serie B1, che trova nelle emiliane uno scoglio insormontabile. A due giornate dal termine della stagione regolare le ravennati ora sono al secondo posto in classifica e sono le uniche nel lotto delle pretendenti alla promozione ad aver già giocato tutti gli scontri diretti.

San Lazzaro – per le padrone di casa la gara rappresentava una sorta di ultima spiaggia per rimanere agganciate al treno dei play-off - nel complesso ha ricevuto con una percentuale migliore delle ospiti, che inevitabilmente ha consentito una migliore distribuzione e una maggiore efficienza in attacco. A Ravenna non è bastata la superiorità a muro (8) ed è mancata lucidità nei frangenti finali del primo e del terzo set, terminati con il minimo scarto. Nel primo set, ad una partenza a razzo della squadra di Casadio (20-13), fa seguito la reazione ospite, favorita anche dal doppio cambio operato da Caliendo che inserisce Gardini e Nasari per Lugli e Mazzini (il sestetto iniziale si completava con le solite Aluigi e Rubini in banda, Sestini e Torcolacci al centro e Mastrilli libero); la Conad-SiComputer riduce quasi completamente lo svantaggio, ma si arrende 25-23.

Anche il secondo parziale è caratterizzato da un allungo delle sanlazzaresi (10-5); Ravenna impatta a 12, riesce a portarsi in vantaggio (16-14, per la prima volta nel match), ma sotto 20-21 si blocca e lascia strada alle padrone di casa. Il terzo periodo è quello più equilibrato (Nasari, 9 su 13 in attacco con il 69%, inserita dall’inizio per Lugli); le due squadre si alternano in un testa a testa senza mai riuscire ad accumulare un margine significativo, ma nel momento cruciale è ancora San Lazzaro ad avere la meglio. Nel turno successivo per Conad SiComputer ancora una trasferta; destinazione l’ostico campo del Moie di Maiolati, dove sabato 29 aprile incontrerà la sesta forza del torneo. Il prossimo impegno casalingo sarà invece sabato 6 maggio quando al PalaCosta – inizio ore 18 e ingresso gratuito - arriverà Firenze per dare vita all’ultima partita della stagione regolare.

La classifica (la prima è promossa in A2; seconda, terza e quarta ai playoff; le ultime tre retrocedono in B2): Orvieto 58; Teodora Ravenna 55; Olimpia Ravenna 54; Perugia e San Lazzaro di Savena 53; Moie di Maiolati 41; Castelfranco di Sotto 30; San Giustino e Montale 29; Bastia Umbra 28; Cesena 25; Firenze 20; Montespertoli 15; Reggio Emilia 14.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B1 femminile, la Teodora scivola nel big-match di San Lazzaro

RavennaToday è in caricamento