menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley B2 femminile, dal derby contro la Stella Rimini un punto per la My Mech Cervia

La My Mech Cervia è attesa ora dalla trasferta di sabato prossimo a Reggio Emilia sul campo dell’Arbor, reduce dal ko di Forlì

Tanto rammarico, ma altrettanta consapevolezza del proprio potenziale. La My Mech Cervia ha rotto il ghiaccio, conquistando il primo punto stagionale. Il combattutissimo 2-3 (29-31, 25-21, 15-25, 25-19, 15-17) casalingo contro la Stella Rimini ha evidenziato grandi margini di miglioramento ed incoraggianti aspetti su cui lavorare per un campionato da protagonisti.

Nel primo set coach Braghiroli parte con Fortunati in regia, Pais opposta; Bosio e Di Fazio schiacciatrici; Haly e Ricci centrali; Fabbri libero. L’avvio – con difesa e muro subito a pieno regime; e con l’attacco in gran spolvero sia dal centro, sia dalla banda – è tutto cervese (10-5). Rimini rientra in gioco (15-13) e coach Braghiroli chiama il timeout. Si gioca punto a punto. L’ingresso di Toppetti al servizio regala il 24-24, ma il concitatissimo finale vede le ospiti prevalere 29-31.

L’equilibrio regna sovrano nel 2° set (8-8 e 19-18), ma le risorse della My Mech Cervia diventano decisive, anche grazie al servizio vincente di Bosio (21-18). Alle padrone di casa basta mantenere il ‘cambio palla’ (23-19 e 24-21) per aggiudicarsi il parziale 25-21.

Nel 3° set le ospiti partono forte (2-7). Coach Braghiroli getta nella mischia Toppetti. La rimonta della My Mech è significativa, ma Rimini è più concreta in battuta, con Nasari che firma 4 ace di fila. La strada per il 15-25 è tracciata.

Il cuore delle cervesi però batte forte, e la conferma arriva dal 4° set, nel quale la reazione è significativa (8-5 e 17-13). Le gialloblù mostrano di essere davvero sul pezzo (21-16), restano lucide e chiudono 25-19.

Si va al tiebreak, che sarà tiratissimo. Ceroni si esalta in difesa, mentre Di Fazio diventa imprendibile in attacco. La My Mech Cervia va al cambio di campo in vantaggio 8-5. La forbice si allarga (10-5) fino all’11-6. Coach Braghiroli chiama il timeout sul 12-8 e, subito dopo, replica sul 13-11. Rimini pareggia a quota 14 e, in un finale senza esclusione di colpi, ha la meglio al fotofinish 15-17.

La My Mech Cervia è attesa ora dalla trasferta di sabato prossimo a Reggio Emilia sul campo dell’Arbor, reduce dal ko di Forlì.

La classifica dopo 4 giornate (la prima è promossa in B1; seconda e terza ai playoff; le ultime 4 retrocedono): Forlì, Imola 11; Gramschi Reggio Emilia, Riviera di Rimini, Rubiera 9; Arbor Reggio Emilia, Cremona 8; Rovigo 6; Lugo 4; Bologna 3; Stella Rimini 2; Cervia 1; Sant’Ilario, Campagnola Emilia 0.


Il tabellino:

My Mech Cervia-Stella Rimini 2-3
(29-31, 25-21, 15-25, 25-19, 15-17)

MY MECH CERVIA: Fortunati 9, Bosio 13, Di Fazio 13, Ricci 12, Ceroni 6, Pais Marden 17, Petta, Haly 8, Toppetti 1, Colombo, Fabbri (L); ne: Gasperini. All. Braghiroli.
STELLA RIMINI: Jelenkovich (L1), Costantino 1, Ambrosini 2, Bologna 4, Bascucci 7, Nasari 19, Francia 23, Gugnali 17, Tomassucci 10, Bigucci; ne: Bianchi, Serafini (L2), Cit. All. Mussoni.
Arbitri: Porti di Urbania e Santin di Pesaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento