menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, con il Csi Ravenna si va "Oltre la siepe" dell’indifferenza

Il programma prevede partite il venerdì dalle 14 alle 19 e il sabato dalle 8 alle 20, mentre domenica dalle 8 alle 13 si svolgeranno le finali e le premiazioni

Compie 15 anni “Oltre la Siepe”, il torneo di pallavolo per disabili intellettivo-relazionali organizzato dal Csi Ravenna, e quest’anno 3° Campionato Italiano di Pallavolo Integrata Csi – Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabili Intellettivi Relazionali), e per l’occasione sfoggia numeri da record: da venerdì a domenica nei tre impianti a disposizione – la palestra Moretti a Punta Marina Terme, la palestra scolastica di Marina di Ravenna e il PalaMattei in città – saranno in gara 13 formazioni, in rappresentanza di 12 club provenienti da sette regioni italiane e da otto province, per un totale di quasi 150 tra atleti e accompagnatori. E’ la conferma della crescita esponenziale e del valore di questa manifestazione, la più grande in Italia nel suo genere, eppure nata quasi per caso quando nel 2005 due squadre di disabili e due di normoabili diedero vita al primo quadrangolare dedicato alla pallavolo per disabili denominato Quadrangolare di Natale “Oltre la siepe dell’indifferenza”.

L’ampiezza del torneo è data non soltanto dalla quasi unicità della tipologia di evento e non solo dal doppio titolo italiano in palio ma anche dalla sua formula, che ha visto ben 3 concentramenti preliminari a Roma, Urbino e Cremona, in virtù dei quali le 13 squadre in lizza si porteranno nella finale di Ravenna i punti acquisiti in questa prima fase e affronteranno solo gli avversari non incontrati in precedenza, per un totale di 57 partite da disputare. Le 13 squadre sono le napoletane Obiettivo Uomo e Lucio Vittoria, le due capitoline Roma 81 e Lumiere, le due cremonesi Amici di Emmy e Chiara e Sgammati, le marchigiane Alpha Pesaro e So Sport Urbino, l’ASd Pontevico, il Gasp Morbegno, che presenta due squadre, il Fuori Onda Torino e la Padri Trinitari di Venosa.

Il programma prevede partite il venerdì dalle 14 alle 19 e il sabato dalle 8 alle 20, mentre domenica dalle 8 alle 13 si disputeranno le finali e quindi le premiazioni. Il regolamento, invece, prevede l’allestimento di squadre formate da sei atleti, di cui due normodotati che però non possono attaccare e fare punto. L’evento si avvale del sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna – che anche quest’anno ha garantito l’indispensabile e prezioso contributo – e di alcuni sponsor, grazie ai quali il Csi continua a mantenere gratuita la partecipazione alla manifestazione e riesce a contribuire alle spese di viaggio di ogni società sportiva partecipante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento