menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley donne, la Conad chiude il 2020 con la trasferta a Montecchio

Reduce da una settimana di riposo forzata dal rinvio del match contro Macerata, la Conad Olimpia Teodora si prepara a chiudere il proprio 2020 con la trasferta di Montecchio

Reduce da una settimana di riposo forzata dal rinvio del match contro Macerata, la Conad Olimpia Teodora si prepara a chiudere il proprio 2020 con la trasferta di Montecchio. Dopo aver ritrovato il successo tra le mura amiche del PalaCosta, due settimane fa contro Talmassons, le ragazze ravennati fanno fisita all’ultima in classifica con la volontà di avviare una striscia positiva, ma la consapevolezza che, in questo campionato, ogni partita fa storia a sé e che la classifica non rispecchia la qualità delle avversarie, squadra ricca di giovani talenti e con alcuni importanti elementi di esperienza, oltre che delle due ex della partita Chiara Scacchetti e Clara Canton.

La prova è anche nel match di andata, quando le venete strapparono un set al PalaCosta, con la Conad capace comunque di imporsi per 3-1 conquistando il bottino pieno.

Tra le ospiti ancora indisponibile Laura Grigolo, che sta lavorando in palestra per recuperare dal grave infortunio al ginocchio patito nel pre-campionato, ma seguirà le compagne in trasferta.

Fischio d’inizio alle ore 17 di domani, domenica 20 dicembre, al Pala Collodi di Montecchio Maggiore (VI), rigorosamente a porte chiuse in ottemperanza alle disposizione in merito di Covid-19. Arbitri del match saranno Matteo Selmi e Massimo Piubelli.

Il commento
Coach Simone Bendandi introduce così il match: “Ci prepariamo ad affrontare questa ultima partita prima della pausa natalizia, che ci vedrà poi tornare in campo il 10 gennaio. Da lunedì avremo quindi un pochettino di tempo per respirare e lavorare in palestra.

Ora però dobbiamo prima pensare alla prossima partita. Andiamo a Montecchio con la volontà di non fidarsi della loro posizione in classifica, perché si tratta di una squadra a cui bisogna stare molto attenti. Prima di tutto ci vuole sempre il pieno rispetto di tutte le avversarie, e comunque si tratta di una squadra che sta sempre lottando per fare risultato. Inoltre in campo può contare su diversi prospetti interessanti, sia a livello di esperienza per alcune, che di potenzialità e gioventù per altre.

Noi dobbiamo mantenere l’interesse su di noi e sulle nostre qualità. Dovremo essere bravi a tenere alta la pressione in battuta per rendere la vita difficile a loro e di conseguenza poter adattarci al meglio a livello tattico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento