menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley femminile, la Conad si ritrova: al PalaCosta arriva il primo 3-0 stagionale

Le Leonesse ravennati mantengono costante la pressione al servizio realizzando più ace (12) che errori in battuta (10), ma soprattutto mettono in campo concentrazione e grinta, decisivi nei finali di primo e secondo set

Ottima prestazione per la Conad Olimpia Teodora che si ritrova dopo la sconfitta di Soverato e ottiene il primo 3-0 stagionale battendo nettamente Talmassons al PalaCosta. Le Leonesse ravennati mantengono costante la pressione al servizio realizzando più ace (12) che errori in battuta (10), ma soprattutto mettono in campo concentrazione e grinta, decisivi nei finali di primo e secondo set. "Ho visto quello che volevo - commenta a caldo coach Simone Bendandi –, ovvero un ottimo atteggiamento che è stata la base e la benzina per costruire tatticamente e tecnicamente la partita. Abbiamo messo pressione con l’aggressività giusta in battuta da parte di tutte e siamo riuscite rendere difficile la loro partita. Nel primo set abbiamo fatto troppi errori, ben 10, facendo un po’ troppa fatica ad adattarci, poi ci siamo messe a posto e abbiamo anche toccato molti palloni con il nostro muro, lavorando bene anche in situazione di contrattacco con tanti colpi diversi. Alla fine quando c’è l’atteggiamento e la lucidità lucidità giusta si riesce a mantenere alta la pressione sotto ogni punto di vista e offrire prestazioni come questa".

"Volevamo riscattarci dopo la brutta prestazione di Soverato – dichiara Rebecca Piva – e penso che si sia visto fin da subito il nostro approccio. È stata una settimana in cui abbiamo lavorato tanto e bene e i risultati si sono visti: abbiamo lavorato bene di squadra e messo in campo l’atteggiamento giusto che magari ultimamente era a volte venuto a mancare. Ci siamo andate a prendere una vittoria che credo ci siamo meritate". "Una vittoria che ci voleva - aggiunge Alessandra Guasti -, anche perché arriva al termine di una partita dove si è visto tutto il nostro carattere. Tra l’altro la classifica è molto corta e se non avessimo fatto risultato ci saremmo complicate molto la vita. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, ma siamo state molto concentrate anche nei momenti decisivi del match. Ci abbiamo messo un po’ a prenderci le misure all’inizio, ma nel corso della partita siamo riuscite a limitare gli errori e variare molto i colpi mettendo in difficoltà la loro difesa. Sono molto contenta perché abbiamo ottenuto la prima vittoria 3-0 e questa sera si è visto come in settimana abbiamo lavorato moltissimo su di noi".
 

La partita

Al fischio d’inizio coach Bendandi sceglie il sestetto con Morello, Piva, Guidi, Torcolacci, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero. Il primo set è aperto dall’ace di Piva, ma sono le ospiti a provare l’allungo sul 2-5. Il muro di Guidi prima (4-6) e una battuta vincente di Morello poi (7-9) tengono a contatto Ravenna, che si riporta a -1 sul 10-11 e sorpassa sul 13-12 grazie al turno al servizio di Kavalenka. L’ace di Guasti vale il 16-14 e la Conad pian piano allunga, prima sul 21-18, poi fino al 24-20, chiudendo infine il parziale per 25-20.

Nel secondo set sono 2 ace di Torcolacci a lanciare l’Olimpia Teodora, che mantiene il vantaggio sul 5-2 con un’altra battuta vincente, stavolta di Kavalenka. Il muro di Piva vale il 7-4, ma le ospiti tornano sotto sull’8-7 e ritrovano la parità a quota 9. Talmassons si porta avanti sull’11-12 e allunga fino al 14-17 grazie all’ace di Smirnova, ma il muro di Torcolacci lancia la riscossa ravennate (15-17) e le padrone di casa rimettono in equilibrio il parziale sul 19-19. Due attacchi di Guasti valgono il 21-19, ma le friulane non mollano e sorpassano sul 21-22. Il finale della Conad è però perfetto e i muri di Piva e Guidi ribaltano tutto sul 24-22, con Ravenna che chiude il set al primo tentativo per 25-22.

Anche la terza frazione si apre al meglio per le padrone di casa, che due ace di Piva e un primo tempo di Torcolacci volano sul 3-0. L’ace della stessa centrale numero 9 conferma il vantaggio (5-2) e Ravenna allunga ancora fino all’8-3 grazie al muro di Guidi. Dopo il momentaneo 8-4 il turno al servizio di Guasti chiude la partita con un parzialone di 11-0: a referto, oltre a 4 ace della banda toscana, anche Guidi a muro e Kavalenka con due attacchi. L’ace dell’ex della partita Vallicelli vale il 20-8, ma per le ospiti è troppo tardi: Morello risponde a sua volta con una battuta vincente per il 22-8 e la Conad chiude la partita per 25-12.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna - CDA Talmassons 3-0 (25-20, 25-22, 25-12)

Ravenna: Morello 2, Piva 13, Guidi 11, Torcolacci 11, Guasti 8, Kavalenka 13, Rocchi (L); Monaco. N.e.: Piomboni, Assirelli, Poggi, Bernabè, Grigolo, Giovanna (L). All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 7, ace 12, battute sbagliate 10, errori ricez. 3, ricez. pos 38%, ricez. perf 14%, errori attacco 8, attacco 40%.

Talmassons: Nardini 5, Mazzoleni 7, Vallicelli 1, Smirnova 6, Bartesaghi 10, Tirozzi 5, Norgini (L): Barbazeni 1, Pagotto. N.e.: Cristante, Ponte. All.: Leonardo Barbieri. Ass.: Stefano Cinelli.

Muri 5, ace 3, battute sbagliate 5, errori ricez. 12, ricez. pos 30%, ricez. perf 5%, errori attacco 10, attacco 30%.

Arbitri: Antonio Licchelli e Denis Serafin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento