Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Volley femminile serie C, per la Tecnoprotezione Faenza un ko con tante recriminazioni

Nonostante un inizio discreto, pian piano il Pontevecchio prende il largo causa anche i numerosi errori delle faentine che concedono alle avversarie di giocare palle facili

Sconfitta per la Tecnoprotezione in casa del Pontevecchio Bologna. Le faentine devono rinunciare a Solaroli per infortunio e così coach Casadei ripropone la diagonale Zama-Scardovi, Goni-Guatrdigli di banda e Spada-Tortolani al centro con Greco libero. Nonostante un inizio discreto, pian piano il Pontevecchio prende il largo causa anche i numerosi errori delle faentine che concedono alle avversarie di giocare palle facili. Nonostante i cambi il Faenza si perde e il Pontevecchio vince il primo set 25-16.

Nel secondo parziale la Tecnoprotezione si smarrisce totalmente. Nella foga di voler recuperare, gli errori aumentano e così le faentine perdono le loro sicurezze, lasciando il via libera al Pontevecchio che vince facilmente senza fare troppa fatica 25-14. Nel terzo parziale forse perché non c’è più nulla da perdere Faenza fa i primi punti e si trova avanti per la prima volta. Qualcosa scatta nella testa delle nostre ragazze e adesso c’è un’altra squadra in campo. Si procede con grinta e determinazione evitando che il Pontevecchio scappi via. La Tecnoprotezione non molla un punto e nonostante ancora il gioco non sia fluido come in altre occasioni appoggiandosi molto su Guardigli e Scardovi riesce a portare a casa il set 25-27.

La partita potrebbe a questo punto cambiare volto. Faenza è un’altra squadra. Il Pontevecchio è costretto a far fatica. Si procede punto a punto. La partita diventa calda e quando la Tecnoprotezione potrebbe piazzare il break per provare a scappare via, l’arbitro le nega tre palle di fila clamorose. Il Pontevecchio resta così incollato alla gara e riesce alla fine ad aggiudicarsi la partita mostrando una maggiore freddezza nei momenti decisivi. 25-20.

“Non voglio trovare scuse – spiega coach Roberto Casadei -, ma se l’arbitro ci avesse concesso quelle tre palle nel quarto set forse la gara sarebbe finita in un altro modo. Comunque noi dobbiamo giocare meglio sin dal primo set: soprattutto contro squadre ordinate come il Pontevecchio non possiamo commettere così tanti errori che poi ci destabilizzano il morale. Quello che non capisco è che in allenamento siamo una squadra e in partita un’altra almeno all’inizio di ogni gara. Poi qualcosa cambia e iniziamo a giocare. Oggi purtroppo è accaduto troppo tardi".

Pontevecchio Bologna 3-Tecnoprotezione Faenza 1 (25-16; 25-14; 25-27; 25-20)

FAENZA: Goni 1, Baldani 6, Guardigli 11, Scardovi 13, Zama, Spada 7, Betti 2 , Seganti, Assirelli 1, Solaroli, Greco (L1), Tortolani 3, Zani 4, Biondi (L2). All.: Casadei

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley femminile serie C, per la Tecnoprotezione Faenza un ko con tante recriminazioni

RavennaToday è in caricamento