Volley, il Faenza esulta: giocherà anche in serie C

Salto di categoria per la seconda squadra della Pallavolo Faenza che disputerà il campionato di serie C nella stagione 2020/21

Salto di categoria per la seconda squadra della Pallavolo Faenza che disputerà il campionato di serie C nella stagione 2020/21. Un riconoscimento arrivato grazie all’ottimo piazzamento nella scorsa serie D (la squadra era seconda quando il torneo è stato interrotto a causa del Covid-19) e alla riforma del campionato di serie C voluto dalla FipavCrer, che ha deciso di aumentare da tre a quattro i gironi nella prossima annata sportiva. La Pallavolo Faenza era una delle aventi diritto al salto di categoria grazie ai risultati ottenuti sul campo e la dirigenza manfreda non si è fatta sfuggire questa occasione.

“Abbiamo deciso di accettare questo ripescaggio, perché rappresenta una grossa opportunità di crescita per la nostra società – spiega il direttore sportivo Daniele Ferrari – e un ulteriore stimolo per far maturare le nostre ragazze del vivaio. Ci presenteremo al campionato di serie C con un organico giovane dove sono state inserite Emma Guardigli (nata nel 2000 e proveniente dalle ‘sorelle maggiori’ di B2) e Anna Tortolani (2002). L’allenatore sarà ancora Roberto Casadei che riteniamo essere la persona giusta per portare avanti questo progetto. La serie C sarà la squadra di raccordo tra la serie B2 e le due formazioni di Prima Divisione dove saranno schierate le nostre Under 19 e Under 17. Tutte le annate del settore giovanile che vogliamo valorizzare possono ora giocare in campionati competitivi”.

Soddisfatto di questa scelta è anche coach Casadei, timoniere della squadra che nel 2019/20 è stata la seconda forza del girone E di serie D. “Credo che grazie al bel campionato disputato nell’ultima stagione ci siamo un po’ meritati la serie C – spiega coach Roberto Casadei – . Sarà un’esperienza che permetterà alle più giovani di crescere confrontandosi contro avversarie di qualità superiore, mentre le più esperte si dovranno sentire ancora più stimolate. Ci attende un campionato duro per noi che veniamo dalla D, anche se la società ha fatto rientrare in organico Guardigli e Tortolani, dalle quali mi aspetto un grosso contributo. Sono certo che le ragazze si impegneranno a dovere e credo che ancor più dell’anno scorso la nostra forza dovrà essere il gruppo. Bisognerà essere uniti e coesi per lavorare con voglia e serenità in modo da avere quella identità di gioco necessaria per affrontare avversarie più esperte. Inoltre mi aspetto impegno, grinta, cuore e determinazione, caratteristiche che non sono mai mancate nell’ultimo campionato. Per riuscirci dovremo migliorare nella capacità di affrontare con fiducia le difficoltà che troveremo sulla nostra strada, acquisendo più continuità di gioco dell’anno scorso. Al momento però l’unico mio desiderio è che si possano riprendere con continuità gli allenamenti e che il campionato si possa svolgere senza problemi, uno scenario che significherebbe l’essere usciti dal tunnel del Covid-19”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento