menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, l'Olimpia Teodora torna sconfitta da Forlì

Reduce da 21 punti nelle ultime 7 gare, la squadra di Federico Rizzi trova una serata non positiva al cospetto della altrettanto giovane e tenace squadra di casa allenata dal ravennate Loris Polo

E' terminata sabato 19 gennaio a Forlì, nell’ultima giornata del girone di andata, la serie di vittorie consecutive dell’Olimpia Teodora nel campionato di Serie C. Reduce da 21 punti nelle ultime 7 gare, la squadra di Federico Rizzi trova una serata non positiva al cospetto della altrettanto giovane e tenace squadra di casa allenata dal ravennate Loris Polo. Il sestetto di partenza dell’Olimpia Teodora non presenta alcuna novità rispetto alle ultime partite con la diagonale Poggi in regia e Monaco opposto, Missiroli e Fontemaggi schiacciatori di posto 4, Fusaroli e Maiolani centrali, con Petre Paoloni libero.

La gara non inizia male per la Conad Ravenna che trova il primo vantaggio (8-4) ma le forlivesi hanno il merito di non mollare e, pur non sorpassando, ottengono la parità prima a quota 12 poi 17. Primo sorpasso Libertas sul 21-20 con le padrone di casa più lucide e decise nella fase calda. Dal time out Forlì sul 23 pari cadono due palloni in campo ravennate e si va sull’1-0 Libertas. Nel secondo parziale le ragazze dell’Olimpia Teodora subiscono decisamente il contraccolpo di un set perso in volata dopo aver quasi sempre condotto e si ritrovano sotto 1-6 prima e 3-10 poi. Rizzi cerca la scossa dalla panchina con Bendoni, Tampieri e Servadei ma l’inerzia del parziale non si inverte. Forlì gioca sul velluto e chiude sul 25-13. Terzo set che vede scattare avanti ancora le padrone di casa (3-0) ma questa volta l’Olimpia Teodora reagisce e si rimane a braccetto fino al 15 pari. La Libertas è in fiducia e gioca certamente più tranquilla, Ravenna in difesa non è in grande serata e il vantaggio 22-18 per Forlì pare chiudere il match. Il cuore dell’Olimpia Teodora però viene fuori in questo momento portandosi a contrattaccare la possibile palla del 24 pari nella quale Missiroli non trova il mani out che avrebbe allungato la sfida.

Finisce con il 3-0 meritato dalla Libertas che ha giocato una partita solida in difesa e in attacco ha trovato continuità sfruttando la serata negativa delle avversarie. Coach Rizzi a fine partita dichiara: “Dopo una lunga serie di vittorie bisogna certamente accettare la sconfitta che è figlia di una nostra serata negativa. Non ci piace mai perdere anche perché noi non siamo queste. Stasera è mancata convinzione e forse qualche energia mentale e nervosa. Con le giovani può succedere. Ora abbiamo qualche giorno di stacco dove poter lavorare bene e ricaricare le pile per la seconda parte della stagione”. Con questa partita si chiude il girone di andata della Serie C che Conad Olimpia Teodora Ravenna chiude ottimamente al terzo posto, in piena zona playoff. La prossima settimana ci sarà lo sosta del campionato che ripartirà sabato 2 febbraio con la insidiosa trasferta di Molinella, squadra esperta che all’esordio di campionato alla Mattioli fu sconfitta solo al tie break. Occorre ripartire certamente con il piede giusto perché se è vero che la testa della classifica che garantisce l’accesso diretto in B2 non è lontana, è pur vero che le inseguitrici sono vicine e in salute.

I tabellini

LIBERTAS CLAUS VOLLEY FORLÌ - OLIMPIA TEODORA 3-0 (25-23, 25-15, 25-23)
Arbitri: Ciro Tramontano di San Mauro Pascoli e Oscar Camillini di S.Giocanni Marignano.

LIBERTAS FORLÌ: Bartolini 4, Garavini, Gregori (L1), Emiliani 7, Giunchi 9, Campana (K) 14, Toni 5, Gallo 11. N.e. Cristofori, Macchi (L2), Nanni, Brunelli, Pasini. All. Polo

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Poggi (K) 7, Petre Paoloni (L), Fontemaggi 11, Tampieri, Missiroli 9, Servadei, Bendoni 3, Maiolani 2, Fusaroli 8, Monaco 5. N.e. Ceccoli. All. Rizzi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento