Volley, la 21esima Coppa Enrico Balzan è della Cmc Romagna

Si è conclusa nel migliore dei modi la cavalcata della Cmc Romagna alle Finali Nazionali di Boy League: i ragazzi di Minguzzi hanno superato con un netto 2-0 i Campioni in carica della Kioene Padova

La 21esima Coppa Enrico Balzan è ravennate. Si è conclusa nel migliore dei modi la cavalcata della Cmc Romagna alle Finali Nazionali di Boy League: i ragazzi di Minguzzi hanno superato con un netto 2-0 i Campioni in carica della Kioene Padova, dopo aver battuto, con lo stesso risultato, la Lube Civitanova in mattinata. Un percorso netto, senza battute d’arresto, quello compiuto dai nostri U.14, che hanno superato prima Perugia, Monza e Castellana Grotte nel girone, Civitanova in semifinale e per ultimo Padova in finale.

Tanta gioia per il coach Valerio Minguzzi: “Voglio fare i miei complimenti a tutti i ragazzi, dal primo titolare all’ultima riserva, perché sono stati perfetti. Hanno seguito per tre giorni tutti i nostri consigli e si sono fatti trovare pronti quando c’è stato bisogno di loro. Tutti hanno contribuito a questo successo e a loro va dato il pieno merito di quanto fatto. Il primo set è stato tirato, poi sul finale abbiamo avuto lo spunto vincente, mentre il secondo è stato a senso unico. Siamo felicissimi: fino a poco fa era solo un sogno, ora siamo Campioni d’Italia!”

Raggiante il presidente della Porto Robur Costa Luca Casadio: “40 anni fa esatti Ravenna, con il sottoscritto in campo, vinceva lo scudetto Juniores battendo la Klippan di Lanfranco e soci. Oggi ho riprovato le stesse emozioni vedendo vincere i nostri ragazzi e li devo ringraziare per avermi fatto rivivere una cosa bellissima. Sono felice per tanti motivi, è il primo scudetto da quando abbiamo ricominciato a fare pallavolo a Ravenna e per di più arriva in un momento di cambiamenti societari in cui il settore giovanile dimostra di essere ancora una volta il nostro pilastro portante e la linea di continuità tra passato e futuro. E’ stato fatto del gran lavoro in questi anni per il quale ringrazio tutti gli addetti, a partire da Valerio Minguzzi, che oggi ha vinto da protagonista, a tutti gli allenatori e collaboratori che lavorano con tanta passione. Ringrazio tutti gli sponsor a partire da CMC e Fondazione Cassa di Risparmio Ravenna, che ci permettono con il loro sostegno di fare del nostro meglio per provare a ottenere questi prestigiosi obiettivi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande soddisfazione anche da parte del Direttore Tecnico del settore Giovanile Pietro Mazzi: “E’ una bellissima vittoria che corona un progetto, quello della cooperazione tra realtà limitrofe, in cui abbiamo fin da subito creduto, e che sta alla base del Campionato di Boy League. Viene data l’opportunità a ragazzi che appartengono a società non di primissimo livello nazionale di spostarsi partecipando a questa competizione, così da impreziosire altri roster, e facendo una esperienza che rimarrà per sempre indelebile per loro. Così è stato per Venturi, Lusetti e Michelini oggi, che hanno completato un gruppo, il nostro, già di alto livello rendendolo il migliore della manifestazione. Sono molto contento per i ragazzi, per gli allenatori e sono felice per il club, che investe notevoli risorse economiche e umane con l’intento di provare a raggiungere risultati come questo. Queste soddisfazioni aiutano a riprogettare con la consapevolezza di essere sulla strada giusta”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento