menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, la Conad Ravenna fa suo il test contro San Giovanni in Marignano

La squadra riminese, con 15 punti al suo attivo, occupa il secondo posto della classifica, in virtù dei risultati maturati con le dirette avversarie nella prima parte del torneo.

Venerdì  la Conad Ravenna ha fatto visita alla Omag di San Giovanni in Marignano per un allenamento congiunto in vista della seconda fase “Pool Promozione” del Campionato di A2, programmato per mantenere alto il ritmo gara e non abbassare la concentrazione. Com’è noto la squadra riminese, con 15 punti al suo attivo, occupa il secondo posto della classifica, in virtù dei risultati maturati con le dirette avversarie nella prima parte del torneo. All’avvio dell’allenamento coach Nello Caliendo schiera lo starting six composto da capitan Bacchi e Lotti sulle bande, Mendaro opposto, Agrifoglio al palleggio, Torcolacci e Gioli centrali, Rocchi libero. Dalla parte opposta del campo, Stefano Saja dispone Battistoni in regia, Manfredini in diagonale, Caneva e Lualdi al centro, Fairs e Saguatti attaccanti di posto 4, Gibertini libero. Le due formazioni si presentano in campo con tanta grinta come se non si trattasse di un semplice allenamento. Si affrontano perciò a viso aperto, dando vita a un primo set molto combattuto. Con Calisesi al servizio, parte avanti Ravenna che mantiene un vantaggio di +3 (5-8) fino alla riscossa delle marignanesi che, con un break di cinque punti, effettuano il sorpasso (10-8). Nella parte centrale della frazione la Omag mantiene il vantaggio ma è Ravenna che inizia a girare a meraviglia e riprende in mano il gioco, ritrovando l’equilibrio sul 17 pari. Le Leonesse della Conad, trascinate da Lucia Bacchi, sono concentratissime: il sorpasso avviene con un attacco vincente del capitano, poi è un muro spettacolare di Torcolacci su Manfredini a portare il punteggio sul 17 a 19. Il finale di set è tutto di marca ravennate e si chiude sul 19 a 25 con un attacco vincente di Lotti. Diverso è l’andamento della seconda frazione di gioco con le padrone di casa che prendono subito il volo (5-1). Mentre Saja mantiene la formazione titolare, nella parte centrale del set Nello Caliendo fa girare la squadra. La Omag aumenta il vantaggio fino a portarlo a nove lunghezze (21-12). Nel finale Ravenna torna all’assetto iniziale, tuttavia San Giovanni in Marignano non cala di ritmo e chiude sul punteggio di 25 a 17. Il terzo set inizia come era terminato il secondo, con Marignano avanti e Ravenna in affanno. Fino al 7 a 3 non c’è storia, poi con gli attacchi di Mendaro e Lotti, in un buon turno di servizio di Bacchi, riportano la parità (9-9). Dimostrano carattere e grinta le ragazze di Caliendo che combattono su ogni pallone, fino a trovare il primo vantaggio del set (16-17) con Torcolacci. Nel finale la classe, l’esperienza e la rabbia di Simona Gioli, Giulia Rocchi che è su ogni palla senza farsi mai sorprendere, portano Ravenna a giocare un primo set ball (23-24) che viene però annullato dalle padrone di casa. Al secondo tentativo è Mendaro a depositare a terra la palla del 24 a 26. Nel quarto set Caliendo torna a sperimentare. Il punteggio in fondo non è poi così importante, l’importante è capire che la squadra c’è e che i meccanismi girano a dovere e che se un titolare dovesse aver mai bisogno di un cambio, in panchina c’è un altro titolare pronto a sostituirlo. Ravenna parte in vantaggio ma è poi la Omag a recuperare e a condurre per tutto il resto del set che si chiude sul punteggio di 25 a 15. Si gioca il tie break. Un’ace di Ubertini, schierata al posto di Bacchi in ripresa dall’influenza, vale il 2 pari. Si procede punto a punto. Con Vallicelli al palleggio e Altini opposto, la Conad conduce 6 a 10. Le Leonesse alimentano il vantaggio e chiudono vittoriose per 9 a 15. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento