menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, la Consar Ravenna sfida Monza e incontra la città

I giocatori del Porto Robur Costa saranno a disposizione dei ragazzi per una serie di palleggi e dei tifosi a cui regaleranno le loro foto autografate

In attesa di riabbracciare i suoi tifosi e riassaporare il calore del Pala De Andrè in occasione del debutto in campionato, sabato 13 ottobre alle 18 contro la Revivre Axopower Milano, la Consar Ravenna si concede alla città, al popolo degli sportivi e degli appassionati incontrandola domenica 30 settembre dalle 11.30 alle 12.30 in piazza del Popolo, dove sarà allestito uno spazio dedicato in cui i giocatori del Porto Robur Costa saranno a disposizione dei ragazzi per una serie di palleggi e dei tifosi a cui regaleranno le loro foto autografate. Ma sarà anche l’occasione per promuovere il florido settore giovanile, che anche nella stagione passata ha regalato più di una soddisfazione al club ravennate, e la campagna abbonamenti per la stagione 2018/19, ancora in corso. Sarà presente anche una delegazione della società, e Andrea Rosetti, responsabile dei sistemi informativi del Gruppo Consar, in rappresentanza dello sponsor.

Prima di questo appuntamento con la città, la squadra di Graziosi sarà impegnata sabato pomeriggio, alle ore 16, a San Patrignano contro la Vero Volley Monza, con gli ex Soli e Orduna ma senza Buchegger, infortunatosi con la nazionale, in un allenamento congiunto che dovrà essere l’occasione per fare un salto in avanti sul piano della preparazione tecnica e fisica in vista del via al campionato.

“Mi aspetto di fare bene anche in questa occasione e di vedere miglioramenti dopo le prime partite giocate e queste settimane di lavoro – ammette Gianluca Graziosi, coach della Consar – ma soprattutto mi aspetto di acquisire ulteriori certezze contro un Monza che sulla carta ha qualcosina più di noi”. Mancheranno i due nazionali, Poglajen e Verhees, che si aggregheranno al gruppo la prossima settimana, mentre sono a mezzo servizio Argenta e Rychlicki, in via di recupero dai loro guai fisici. “Finora abbiamo fatto un buon precampionato – aggiunge Graziosi - e vincere sicuramente aiuta a trovare certezze, fiducia e tranquillità. Ci mancano due stranieri e un altro non l’abbiamo mai messo in campo, però la squadra ha già capito che il tipo di lavoro che stiamo facendo e la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. Il test di domani ci aiuterà a capire a che punto siamo del nostro percorso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento